mercoledì , 22 novembre 2017
Home / Design / Color Ottanio???!! Verde Ottanio o Blu Ottanio??

Color Ottanio???!! Verde Ottanio o Blu Ottanio??

Blu ottanio,  verde ottanio o forse celeste???!!!!

Devo essere sincero questo colore dal nome alquanto bizzarro mi ha incuriosito dalla prima volta che l’ho visto….incuriosito ma allo stesso tempo affascinato.

Avendo a che fare con i colori tutti i giorni difficilmente vengo catturato da alcune nuance,  ma l’ottanio ha catturato da subito la mia attenzione.

A mio avviso l’ ottanio è un colore elegantissimo, però definirlo non è la cosa più semplice, forse è proprio questo che lo rende un colore molto ma molto interessante, a dirla tutta il colore si accosta un pochino di più alle tonalità del verde anche se definirlo verde non è propriamente la cosa più giusta di sicuro al suo interno è contenuto anche del colore blu e questa mia impressione  è stata confermata  nell’analizzare la formulazione di questo colore sui tintometri (strumenti usati per la preparazione delle tinte colorate), in effetti sembra esserci una prevalenza di verde ma allo stesso tempo è contenuto anche il blu che gli dona quel carattere cromatico assolutamente unico.

Mi capita spesso di vedere  accostato questo colore  al zaffiro oppure al colore della coda del pavone,  mode e tendenze…. si prende l’abitudine di copiare quello che dicono gli altri, quello che io ho potuto constatare è che l’ottanio concilia il gusto delle persone!
Non si riesce a decidere se optare per il colore blu o verde? coppie arrivate quasi al divorzio per questa crudele decisione, ma poi arriva l’ottanio e mette tutti d’accordo.

Ovviamente in questo articolo facciamo riferimento all’ottanio utilizzato nell’home decor, perchè se volessimo far riferimento al campo della moda, dovremmo scrivere un articolo a parte (e comunque non sarebbe di nostra competenza), però dal mondo della moda a quello dell’home decor spesso non passa molto, infatti il verde ottanio (o blu ottanio) si porta dietro dalle sfilate un carattere cromatico a dir poco unico ed una esclusività ed eleganza difficilmente individuabile in altri colori.

Dipingere le pareti con un verde ottanio è già di per se un elemento di arredo fortissimo, infatti ci teniamo a sottolineare che questo colore se ben gestito si abbina in maniera straordinaria sia in ambientazioni moderne e sia in ambientazioni classiche.

Cosa intendiamo per ben gestita???

Lo riteniamo un colore dal carattere deciso e forte, di conseguenza non bisogna abusarne senza criterio.
Spesso mi viene chiesto se è possibile pitturare un intero ambiente con la gradazione dell’ottanio, non rispondo mai si o no, ma chiedo semplicemente di illustrarmi nel dettaglio l’intero ambiente, mobili, accessori, metrature, pavimento…tutto, bisogna valutare tutto!!

Gli accessori sono tutto!! In qualsiasi ambiente con qualsiasi colore hanno un’importanza assoluta, ma se parliamo di tonalità dell’ottanio è fondamentale non sbagliare. per questo vi consigliamo alcuni oggetti/accessori molto particolari.


Ho visto interi appartamenti dipinti con questo colore che hanno preservato un’eleganza assoluta anche andando su tonalità abbastanza forti di questo colore, ma tutto questo è stato possibile grazie ad un ambiente che è stato costruito intorno a questo colore oppure che già si prestava bene fin da subito (senza neanche saperlo).

Un piccolo consiglio… se riuscissimo ad applicare a spruzzo questo colore sarebbe la cosa migliore, in quanto la finitura omogenea rende ancora più elegante il colore.

In linea di massima mi viene da affermare che in ambienti luminosi e minimalisti, si può osare un pochino di più con l’importanza data al verde ottanio, ma ci tengo a precisare che questo è solo un piccolo punto di partenza.

Mi piace tantissimo consigliare di arredare con questo colore, tanto è vero che spesso gioco sulla gradazione del colore…. fare dei giochi Light/Dark, ma sempre rimanendo sulla nuance dell’ottanio.
Per chi ama questo colore (ma non vuole abusarne) alternare un ottanio chiaro ad un ottanio scuro sulle varie pareti è una soluzione consigliatissima (sempre cercando di non andare fuori cromaticità e quindi non virare sul verde o sul blu in maniera assoluta).

Altra soluzione un pochino più “complicata” da realizzare, ma di sicuro impatto, è alternare sulla stessa parete delle strisce di verde ottanio e blu ottanio (in questo caso possiamo giocare su 2 tonalità leggermente tendenti più al verde e blu, per dare proprio un elemento distintivo), insomma ricreare quell’effetto carta da parati rigata dalle tonalità dell’ottanio (vi garantisco che il rigato è già di per se elegante, ma proporlo in questa nuance arricchisce ancora di più il tutto).
Per chi magari vuole individuare il color ottanio su di una mazzetta colori universale, possiamo dire che il colore PANTONE 321C, è un buon punto di partenza per avvicinarsi a questo colore.

 

Vedi anche

tintometro

Tintometro: ecco come replicare i colori con (assoluta) precisione

Scegliere il colore per le pareti di casa è un aspetto davvero importante per dare stile ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *