lunedì , 25 settembre 2017
Home / Giardino / Pavimentazioni esterne: gres o legno?

Pavimentazioni esterne: gres o legno?

La pavimentazione per esterni offre da un lato una gioia per gli occhi, dall’altro anche un aspetto più funzionale.
Per
prenderci cura dei nostri spazi esterni al meglio bisogna analizzare le varie opportunità e valutarle con lo scopo di prendere una giusta decisione che si adatti al nostro ambiente.
Per andare sul sicuro si consiglia di rivolgersi ad aziende leader del settore, come
Coverture specializzata in arredi per esterni, in modo tale da avere la sicurezza sulla qualità dei materiali e una competenza senza pari.
Detto ciò, iniziamo ad addentrarci in questo settore, o ancora meglio in questo universo dove i materiali,
 le necessità e altri dettagli, giocano un ruolo fondamentale.
Proprio per questo, per non essere colti alla sprovvista in materia, andremo ad analizzarne due in particolare,
 il legno e il gres, due ottimi materiali ma molto diversi fra loro.

Il gres risulta essere un materiale davvero molto usato per gli esterni e regna sovrano con la sua caratteristica principale, la resistenza nel tempo. Che siano continui calpestii, intemperie di qualsiasi tipo o altro, questo materiale offre una sicurezza imprescindibile per chi necessita di una pavimentazione esposta a questi fattori. Il gres può essere acquistato in varie lavorazioni che vanno a offrirgli alcune caratteristiche sia estetiche che funzionali, come l’antiscivolo.

pavimentazioni gres porcellanato
Il
legno resta comunque il materiale per eccellenza dal punto di vista dell’estetica, dona un’atmosfera più familiare. Anche il buon vecchio legno ha acquisito la capacità di resistere alle intemperie e alla muffa grazie all’utilizzo di specifiche vernici in grado di renderlo molto più duraturo.
Detto ciò non resta che la scelta del tipo di legno, un dettaglio non poco importante. Senza dubbio la scelta più comune risiede nel pino o nell’acacia che puntano tutto sulla notevole resistenza e permettono di non sborsare troppi soldi.

pavimento in legno
Se si ha invece il desiderio di osare un po’ di più, allora il frassino potrebbe fare al caso vostro, resistente e portatore di un tocco davvero raffinato per l’ambiente circostante. Ultimo ma non per importanza è il tanto ambito
bamboo, resistente come pochi ma adatto perlopiù a giardini e raramente per altro.

Detto ciò, le principali differenze fra i due materiali stanno proprio nella resistenza e nell’estetica. Il legno conquista esteticamente offrendo una buona resistenza, mentre il gres resiste a  calpestii e ogni sorta d’intemperia.

In pratica, a voi resta solo il compito di valutare quale materiale calzi di più al vostro spazio  a seconda dell’utilizzo che ne farete e quanto sarà esposta a intemperie e calpestii vari. Ma non dimenticatevi di strizzare un occhio anche alla valorizzazione estetica che potrebbe apportare uno piuttosto che l’altro.

Vedi anche

piante e fiori da giardino

Piante, quali scegliere e dove posizionarle

Desiderate riempire il vostro appartamento o giardino con piante e fiori? Beh, è un desiderio ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *