venerdì , 21 luglio 2017
Home / Le nostre pillole / Come pulire l’ottone

Come pulire l’ottone

come pulire l'ottone

Come pulire le maniglie di ottone

L’ottone è una lega usata in vario modo negli ambienti domestici: si trova sotto forma di rubinetti, maniglie, targhe e serramenti. Per pulire le maniglie in ottone o gli oggetti di casa dello stesso metallo molto usati e che quindi si scuriscono abbastanza facilmente si consiglia di utilizzare un composto di detergente per piatti diluito in acqua tiepida. Quindi si smontano le maniglie e le si lascia in ammollo per 3-4 ore insieme agli altri elementi, così da eliminare le macchie. A questo punto si risciacquano gli oggetti e li si asciuga per poi passare alla fase di lucidatura: si usa un composto di sale da cucina e succo di limone oppure prodotti appositi.

Come pulire l’ottone annerito e ossidato

L’ottone è una lega che si ossida facilmente: per ovviare a questo problema esistono prodotti appositi. Ad esempio il Sidol è una crema che serve per eliminare sia lo sporco che l’ossido dalla superficie in metallo. È sufficiente strofinare gli oggetti con questo prodotto usando un panno morbido per avere una superficie lucida e perfettamente pulita.

Come pulire l’ottone dorato

Capita spesso che gli oggetti in ottone siano dorati o laccati, così da proteggere dall’ossidazione la superficie metallica. Per pulire l’ottone dorato si deve eliminare la polvere strofinandolo la superficie dell’oggetto con un panno umido: si tratta di un’operazione che va eseguita regolarmente. Invece per la lucidatura bisogna diluire in acqua tiepida o fredda del detersivo delicato per piatti e usare la miscela per inumidire un panno di cotone leggero. Quindi lo si passa sulla superficie metallica, strofinandola delicatamente.

Prodotti per pulire l’ottone

Ci sono tanti prodotti commerciali che servono per pulire l’ottone: molti sono anche ecocompatibili, quindi la superficie non viene danneggiata o graffiata e si elimina l’ossido. Per questo è preferibile evitare sostanze abrasive o che contengono acido muriatico.

Come pulire l’ottone in modo naturale

Per pulire in modo naturale l’ottone si hanno a disposizione diversi metodi. Quello più semplice prevede l’uso di sale e succo di limone oppure il passaggio sulla superficie di uno spicchio di limone su cui è stato sparso del bicarbonato. Nel caso in cui il metallo sia macchiato si consiglia un composto a base di succo di limone, mezzo bicchiere di aceto e 3 cucchiai di sale: si spalma questo impasto cremoso su una spugna e si strofina la superficie d’ottone. Quindi la si lava e la si asciuga con un panno morbido. Per pulire e proteggere l’oggetto dal trascorrere del tempo va bene l’olio di semi di lino in quanto crea una patina protettiva.

Vedi anche

imbianchino

Come scegliere un imbianchino professionista

Nel momento in cui si vuole rinnovare il proprio appartamento o si devono effettuare dei ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *