venerdì , 21 luglio 2017
Home / Le nostre pillole / Come togliere la ruggine

Come togliere la ruggine

come togliere la ruggine

Come togliere la ruggine dal ferro

La ruggine è il risultato dell’ossidazione del ferro e, dal momento che si tratta di un processo irreversibile, per eliminarla è necessario intervenire prontamente non appena si manifestano i primi segni.
Per togliere la ruggine dal ferro possiamo affidarci a metodi “meccanici” oppure usare prodotti chimici. Tra i primi, a seconda della quantità di ruggine da rimuovere possiamo scegliere tra i seguenti:

– carta vetrata: ideale per piccole superfici poco ossidate;
– spazzola: per pulire le superfici curve o le pieghe del ferro difficili da raggiungere;
– lima: con questa non solo si toglie la ruggine ma si liscia il metallo. Le lime possono avere diverse forme e dimensioni e vanno bene sia su superfici piatte che curve;
– spazzola per smerigliatrice o trapano: da usare su superfici ampie che devono essere affrontate energicamente.

Come togliere la ruggine dal pavimento

Per rimuovere la ruggine dal pavimento un’ottima soluzione è utilizzare prodotti che si trovano abitualmente in casa, ecco quali e come usarli:

– aceto bianco: strofinare più volte al giorno la macchia di ruggine con una spugna imbevuta d’aceto, dopodichè risciacquare con acqua tiepida;
– succo di limone: cospargere la macchia di abbondante succo, lasciare riposare per almeno un’ora e poi lavare il pavimento con sapone di marsiglia. Questa soluzione non va usata sui pavimenti di marmo!
– bicarbonato: da usare su macchie difficili, sfregandole e poi lavandole con sapone neutro;
– sale fino: ideale per togliere la ruggine dai pavimenti in marmo e pietra. Mescolare il sale con un po’ d’acqua e mettere il composto sulla macchia. Dopo almeno 12 ore lavare con abbondante acqua fredda.

Come togliere la ruggine dal marmo

Per pulire il marmo si sconsiglia l’uso del limone e del sale perchè sono molto corrosivi e, sebbene ripuliscano la superficie, c’è il grosso rischio che allo stesso tempo la rovinino.
Una soluzione più delicata consiste nell’usare acqua ossigenata, con cui irrorare la zona interessata, dopodichè aggiungere un po’ di polvere di bicarbonato e sfregare leggermente con un panno o una spugna. Alla fine risciacquare con acqua e controllare il risultato.

Prodotti per togliere la ruggine

L’alternativa ai prodotti naturali sono i cosiddetti convertitori per ruggine. Si tratta di composti chimici con i quali ricoprire lo strato di ruggine: essi formano una sottile pellicola di colore nero che ne blocca la formazione e che può essere verniciata, donando nuova vita alla superficie intaccata.

Inoltre, in commercio esistono anche speciali gel e smalti che assicurano una protezione prolungata impedendo allo strato ossidato di ripresentarsi, anche a distanza di anni.

Vedi anche

imbianchino

Come scegliere un imbianchino professionista

Nel momento in cui si vuole rinnovare il proprio appartamento o si devono effettuare dei ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *