giovedì , 19 aprile 2018
Home / Le nostre pillole / Quando sostituire gli isolamenti termici delle finestre

Quando sostituire gli isolamenti termici delle finestre

Essere in grado di riconoscere il momento in cui è necessario provvedere alla sostituzione delle guarnizioni delle finestre permette di assicurare al proprio appartamento l’isolamento di cui ha bisogno, sia dal punto di vista acustico che dal punto di vista termico. Ma come si può capire quando è arrivata l’ora di rimpiazzare il vecchio per passare al nuovo? Le prove empiriche a cui si può ricorrere sono di semplice attuazione: un primo tentativo, per esempio, è quello che prevede di collocare tra il telaio e l’anta un foglio di carta; nel caso in cui tirando il foglio esso venga estratto ed esca con facilità si deve intuire che le guarnizioni sono più allentate di quel che dovrebbero, e di conseguenza non sono in grado di assicurare la protezione impermeabile che viene loro richiesta.

Come rimediare ai fastidiosi spifferi

Anche la costante presenza di spifferi è un sintomo che merita di non essere sottovalutato: se, tenendo la finestra chiusa, si avverte l’entrata di aria, significa che le guarnizioni non stanno aderendo al controtelaio in maniera adeguata. Ancora, un ulteriore indizio da non trascurare riguarda la presenza di muffa nei pressi del telaio: essa è il frutto della formazione di condensa, a sua volta derivata dall’incapacità delle guarnizioni di contrastare il freddo.A questo punto, non c’è altra soluzione da adottare che quella di sostituire le guarnizioni: si tratta di un compito abbastanza complesso e delicato, che – proprio per questo motivo – dovrebbe essere svolto da personale qualificato.

Insomma, è meglio non affidarsi al fai da te se non si è certi di poter effettuare un lavoro a regola d’arte. Le guarnizioni hanno il compito di impedire il passaggio in casa non solo dell’aria, ma anche della polvere o dell’acqua: non c’è niente di peggio, in caso di precipitazioni atmosferiche più o meno abbondanti, delle gocce che filtrano dai serramenti, e che ovviamente sono portatrici di guai seri.

Ma non è tutto, perché le guarnizioni finestre hanno anche la funzione di attutire i suoni, isolando termicamente il locale in cui sono installate. Esse devono essere caratterizzate da un livello di deformazione permanente residua ridotto e, al tempo stesso, devono mostrare una elevata resistenza all’invecchiamento. Inoltre, non possono essere eccessivamente morbida, per poter offrire caratteristiche meccaniche adeguate. In genere sono realizzate con elastomeri termoplastici, come per esempio copolimeri di butadiene e stirene.

Vedi anche

Deumidificatore fai da te naturale

Se avete una casa umida, per risolvere il problema, avrete bisogno di utilizzare un deumidificatore. ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *