giovedì , 19 aprile 2018
Home / Prodotti / Schiuma poliuretanica impermeabile, isolante, ignifuga: tutti i suoi utilizzi
schiuma poliuretanica

Schiuma poliuretanica impermeabile, isolante, ignifuga: tutti i suoi utilizzi

Quante volte di è capitato di dover chiudere delle fessure o tappare delle cavità in casa? Il prodotto che ci viene in salvo in queste occasioni è la schiuma poliuretanica.

Dalle tante proprietà: sigillante, impermeabile, isolante, ignifuga, è facile da utilizzare e trova davvero tanti campi di applicazione in casa, nella vita di tutti i giorni. È ottima infatti per le sigillature, per la coibentazione e per fissaggio delle aperture.

Schiuma poliuretanica: il suo utilizzo

La schiuma poliuretanica trova il massimo impiego quando occorre chiudere fessure o grosse cavità ma anche quando bisogna separare due zone. Viene reperita in comode bombolette spray munite di una bocchetta di erogazione a cui si attacca un tubicino flessibile in dotazione nella confezione.
Il supporto si riempe della sostanza e permette di arrivare anche in zone difficili da raggiungere.

Nel giro di un paio d’ore, l’aspetto cremoso della schiuma diventa solido. Per questo è molto utile anche per il fissaggio e il bloccaggio di elementi.
È importante sottolineare che la schiuma poliuretanica aumenta di volume quindi, la sua capacità di riempire anche fessure profonde e disomogenee è notevole.

Tra gli utilizzi più consueti:

  • riempimento di scanalature e fessure molto ampie
  • fissaggio degli stipiti delle porte
  • legare alcuni elementi come i coppi o le tegole.

Schiuma poliuretanica ignifuga

Esistono in commerciali speciali tipologie di schiuma poliuretanica ignifuga, cioè resistente al fuoco e agli incendi, e per tale motivo è idonea per il fissaggio di chiusure antincendio che si sigillano alla perfezione oppure per fissare i tubi delle stufe per permettere ad essi di trovare la corretta congiunzione alla canna fumaria.
Si tratta di schiuma poliuretanica speciale e prima di procedere all’acquisto è necessario leggere attentamente la scheda tecnica.

Essendo a base di resina melamminica ha un’alta concentrazione di azoto così da risultare scarsamente infiammabile, e se entra in contatto con le fiamme non si scioglie né gocciola, ma tende a carbonizzarsi producendo per altro poco fumo.

Sull’etichetta delle schiume poliuretaniche antincendio vengono solitamente riportate le certificazioni (potete ad esempio trovare la  UNI EN 1366-4 ed UNI EN 1363-1) e altri dettagli tecnici come la durata della sua resistenza come isolante termico oltre che la temperatura d’esercizio.

Una piccola curiosità riguarda il campo di applicazione: oltre che a trovare largo spazio nell‘industria aeronavale e aerospaziale, viene anche utilizzata come protettivo per i satelliti inviati nello spazio.

Schiuma poliuretanica isolante

Un’altra caratteristiche degna di nota è la sua proprietà isolante e trova largo impiego nell’insufflaggio delle pareti.

La schiuma poliuretanica isolante è idonea per fissare ed isolare i tubi dell’acqua che non risultano stabili nella cavità precedentemente creata per il loro alloggio.
È adatta anche per fissare i tubi dell’impianto elettrico all’interno delle loro scanalature e risolve molteplici problemi nelle metodiche del fai da te.

Un campo tipico di applicazione è negli edifici provvisti di camera d’aria o intercapedine, tipici degli anni 70-90.

Basti pensare che uno strato di schiuma dello spessore di 25 mm possiede le medesime caratteristiche isolanti di:

  • 40 mm di polistirolo
  • 45 mm di lana minerale
  • 50 mm di sughero
  • 140 mm di legno
  • 380 mm di pietra calcarea
  • 860 mm di mattoni

A questo si aggiunge il potere insonorizzante di circa 59 dB.

Schiuma poliuretanica impermeabile

Grazie alla sua composizione, la schiuma poliuretanica è impermeabile e una volta indurita si può persino verniciare e non si corre il rischio che venga attaccata da microrganismi o da muffe e licheni.
Allo stato solido si può forare e resiste al calore, al gelo e all’invecchiamento.
Sono reperibili bombole speciali a cui possono essere attaccate tutte le pistole per erogazione di dimensione più grandi o vendute in confezioni da 12.

Yato Yt-6745 - Pistola Professionale Per Schiuma Poliuretanica
3 Recensioni
Yato Yt-6745 - Pistola Professionale Per Schiuma Poliuretanica
  • Leggero corpo in alluminio nichelato e
  • rivestito in politetrafluoroetilene per impedire che la schiuma aderisca alle...
  • Ugello ermeticamente sigillato.

La schiuma risulta impermeabile all’acqua ed essendo applicata con spessori ridotti può essere erogata a copertura dei sistemi d’impermeabilizzazione e pavimentazioni preesistenti.

Un altro importante vantaggio che rendono questo prodotto molto versatile è l’applicazione su diversi supporti e materiali, ad esempio: mattonelle, cemento, guaina, tegole, acciaio.

Per la posa impermeabilizzante vengono di solito eseguiti più passaggi a stratificazione con una copertura finale a base di resina poliuretanica.

Come usare la schiuma poliuretanica?

Una volta viste tutte le proprietà e gli utilizzi della schiuma poliuretanica passiamo alla posa. Prima di iniziare a lavorare è sempre bene indossare guanti, abbigliamento da lavoro e far ventilare l’area da trattare.

Nel caso in cui si debbano riempire delle fessure è bene procedere in questo modo.

  1. per prima cosa la superficie sulla quale verrà applicata la schiuma deve essere pulita e priva di polvere o grasso.
  2. inumidire con l’aiuto di uno spruzzino le zone che andranno riempite per favorire l’indurimento della schiuma.
  3. la bomboletta va agitata e tenuta in verticale.
  4. con l’aiuto del tubicino erogatore, la schiuma va iniettata. È preferibile lavorare in continuità per ottenere un lavoro omogeneo e uniforme. Una volta iniettata la schiuma inizierà a indurirsi e a fuoriuscire. Per evitare una fuoriuscita consistente  è bene tenere a mente che il prodotto aumenta di 2 o 3 volte rispetto al volume originale.
  5. Dopo che la schiuma si è indurita è possibile rimuovere gli eccessi con una cutter e successivamente può anche essere verniciata.

Come togliere la schiuma poliuretanica

Come detto la schiuma appena iniettata tende a indurirsi e fuoriuscire, ma rimane sempre discretamente malleabile, tanto da poter essere carteggiata o rimossa negli eccessi con un semplice cutter.

Per togliere macchie di prodotto fresco è possibile utilizzare dell’acetone. Quando il prodotto si è completamente indurito si deve procedere necessariamente con rimozione meccanica.

Se ci finisce sulla mani, possiamo togliere subito i residui con acqua calda e sapone di marsiglia; sugli abiti potremmo invece utilizzare la pietra pomice.

Schiuma poliuretanica: il prezzo

La consueta bomboletta di schiuma poliuretanica che di solito gli hobbisti tengono in casa per ogni eventualità, ha un prezzo davvero minimo che varia a seconda della marca e della casa produttrice.
È necessario accertarsi delle sue caratteristiche perché non tutte sono ignifughe e quindi resisti al fuoco e non sempre possono essere erogate con il supporto della pistola termica.

Una bomboletta ha un costo che parte dai 5€ circa, fino ad arrivare ai 20€ per prodotti particolari.

La schiuma poliuretanica speciale è adatta a determinate prestazioni semi-professionali e ha un prezzo più elevato, ma anche altre caratteristiche più significative.
La bomboletta si può usare con vari tipi di pistola erogatrice e la sostanza resiste anche ad alte temperature, alla pressione del vento ed è idonea al fissaggio di coppi e tegole.

Per interventi che richiedono manodopera specializzata va ovviamente conteggiato nel costo totale anche la manodopera. I costi della posa a spruzzo sono in media di 20-25€/ora.

Vedi anche

galleria in calcestruzzo cellulare

Calcestruzzo cellulare autoclavato

Il calcestruzzo cellulare è un materiale a base di cemento leggero, contenente molte bolle di ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *