lunedì , 25 settembre 2017
Home / Soluzioni tecniche / Pitturare un mobile
Finitura per legno

Pitturare un mobile

5 errori da non commettere quando si pittura un mobile

In rete si trovano molti articoli su come pitturare un mobile, come, tavolini, mensole, sedie, consolle e tanto altro altro ancora, ma tutto quello che sembra molto semplice nasconde molte insidie e spesso il nostro grande entusiasmo e i nostri buoni intenti vengono vanificati a causa di alcune disattenzioni in cui è facile cadere anche seguendo passo passo un tutorial.
Per questo motivo di seguito troverete una lista di cose da NON dimenticare quando si pittura un mobile.

Ecco a voi come dipingere il vostro mobile!

Preparazione della superficie

In molti tutorial vi verrà detto di applicare un Primer sul mobile in modo tale da preparare la superficie alle successive applicazioni.
Siamo i primi ad affermare che in commercio esistono molti Primer (fondi speciali in grado di aderire in maniera molto forte sulle superfici sui quali vengono applicati) ottimi alla preparazioni di superfici da trattare.
Il consiglio che però vi diamo è quello di carteggiare il mobile da trattare, in modo tale da ripurirlo da eventuali residui grassi che potrebbe pregiudicare l’adesione della vostra pittura, inoltre la superficie del mobile verrà “increspata” e questo aumenterà ancora di più l’adesione di altri prodotti che verranno sovrapplicati.
La scelta della carta abrasiva da utilizzare va fatta in base alle proprie esigenze, infatti se il mobile presenta altri strati di vernici da eliminare o altri tipi di imperfezioni potremmo usare anche una carta con grana 60 oppure 80, per poi procedere con un secondo passaggio di carta avente grana 120/150, in modo tale da eliminare imperfezioni dovute al precedente passaggio della grana 60/80.
Se si utilizza una carteggiatrice o levigatrice fate attenzione a non fare troppa pressione su di essa, potreste rovinare il mobile.

Rimozione di eventuali residui

Come procedere a questa apparente facile procedura?
Non sottovalutatela! eseguitela con la massima cura, lasciare residui di sporco e polvere pregiudica l’derenza dei prodotti che verranno applicati in seguito.
Prendere un pennello pulito e spolverare il mobile.
Dopo aver pulito per bene con il pennello, prendere un panno umido (anche una spugna e cose simili vanno bene) l’importante è che queste non lascino dei residui sul mobile stesso, di conseguenza noi sconsigliamo vivamente di usare della carta assorbente.
Lasciare asciugare per bene il mobile.

Applicazione del primer

Non tutti i primer sono uguali, e sapere quale utilizzare in base alle proprie esigenze è di fondamentale importanza.
Su questo punto sarebbe utile scrivere un articolo a se, ma per il momento vogliamo limitarci nel consigliarvi la scelta del primer in base alla superficie da trattare ovvere se si tratta di un supporto assorbente, tipo legno naturale (consigliamo di usare la cementite) oppure poco assorbente come (laccature o laminati).
Vi consigliamo di chiedere al vostro rivenditore di fiducia, che saprà consigliarvi il giusto prodotto.
Prendere un pennello ed applicare il primer per bene nelle fessure, dopo di chè usare un rullo spugna (in commercio ce ne sono specifici per ogni applicazione), il rullo spugna produrrà una superficie uniforme e leggermente increspata, questo risultato per il nostro lavoro sarà ideale.
Dopo la completa essiccazione del primer procedere alla rimozione di eventuali imperfezioni o colature con una carta abrasiva molto sottile tipo 220/240 (pulire per bene le zone carteggiate).

Applicare il prodotto verniciante

Applicare (sempre con rullo spugna) dai 2 ai 3 strati di vernice (meglio se satinata), tra una mano e l’altra attendere la completa essiccazione (consultare la scheda tecnica del prodotto utilizzato).
Ovviamente tra un mano e l’altra rimuovere eventuali imperfezioni dovute alla verniciatura con le medesime modalità sopra descritte.
La cosa migliore sarebbe quella di applicare la vernice con una pistola HVLP, ma per questioni di praticità abbiamo descritto l’applicazione con rullo.

Applicazione del protettivo trasparente

Applicare una mano di finutura trasparente (lucida o satinata in base alle vostre preferenze) sempre con rullo spugna, prestando la massima attenzione a non far formare delle bolle.
L’applicazione di questo trasparente servirà a rendere idrorepellente e antigraffio il vostro mobile, di conseguenza questo passaggio è indispensabile se si vuol preservare il mobile.
Prima di utilizzare il mobile far asciugare per 3-4 giorni in modo tale da prevenire eventuali fenomeni di blocking.
Per tutti i prodotti utilizzati in questo ciclo consigliamo prodotti a base di acqua.

Vedi anche

umidità di risalita

Eliminare l’umidità di risalita: soluzioni e rimedi

Chi vive ai piani bassi o possiede una cantina o un seminterrato avrà, molto probabilmente, ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *