giovedì , 24 agosto 2017
Home / Vernici / Camera da letto: come scegliere il colore delle pareti

Camera da letto: come scegliere il colore delle pareti

Quando si parla di colore delle pareti, molto spesso si hanno le idee confuse.
Si pensa sia una questione puramente estetica, ma così non è perché il colore delle pareti è in grado anche di influire sul nostro umore, di rilassarci o di mantenerci svegli e vigili. Ecco, quindi, che quando si deve scegliere il colore delle pareti della camera da letto, si deve fare la scelta giusta.
Vediamo qualche utile consiglio.
La prima cosa da tenere a mente è che nella stanza da letto si dorme, fondamentalmente, e quindi ci si rilassa. Serve un colore idoneo, non troppo acceso e capace di infondere la serenità necessaria per conciliare sonno e relax. Naturalmente, si devono rispettare anche quelli che sono i gusti personali, sempre molto importanti quando si parla di personalizzazione della propria casa o il proprio appartamento. Il primo consiglio utile che ci sentiamo in dovere di dare, è quello di evitare le scelte azzardate e quelle di moda: scegliere un colore piuttosto che un altro solo perché va di moda è sbagliato, specialmente se quel colore in particolare non rientra a pieno nelle vostre preferenze. Lo ricordiamo ancora una volta, la camera da letto è il regno del relax e, pertanto, tutto deve essere di vostro gradimento.
Uno dei colori migliori per rilassarsi, dato che ha un’innata attitudine meditativa, è il viola che deve essere declinato nelle sue tonalità più tenui e non nel colore puro, troppo scuro e poco rilassante. Si tratta del colore della spiritualità e, pertanto, aiuta a ritrovare quella pace interiore necessaria per fare dei sonni profondi e tranquilli.
Anche l’azzurro va molto bene, dato che è il colore del cielo, sinonimo di pace e di tranquillità. Una bella sfumatura di celeste sulle pareti della propria camera da letto conferirà al tutto un’aria molto placida.
In questo caso, consigliamo dei complementi di arredo chiari, che ricordano le nuvole o la schiuma delle onde. Anche le sfumature di grigio vanno molto bene e, tra l’altro, sono molto di moda. Si possono creare dei contrasti molto interessanti, anche se il risultato sarà meno rilassante di quello ottenuto con altri colori.
Verde, rosa, giallo, in tutte le declinazioni, sono dei colori che si adattano bene a sonni tranquilli e camera da letto: il tutto, però, deve essere perfettamente in tinta con la vostra personalità, altrimenti si rischia, come detto, l’effetto opposto a quello che si cerca.
E il classico bianco? E’ proprio passato di moda? No, anzi, noi vi consigliamo di rivalutarlo, magari con degli stickers o dei giochi cromatici d’effetto.

Vedi anche

vernice per vetro

Vernice per vetro: consigli e tecniche di applicazione

La gamma di vernici che si trovano oggi in vendita è davvero sbalorditiva, non solo ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *