giovedì , 24 agosto 2017
Home / Vernici / Idropittura: tutte le funzioni e gli usi

Idropittura: tutte le funzioni e gli usi

Idropittura lavabile: cos’è

L’idropittura è un tipo di pittura che viene miscelata con una parte di acqua prima di essere stesa su una superficie: solitamente si può trovare in soluzione bianca e molto concentrata, mentre a parte è possibile acquistare i pigmenti per ottenere la colorazione e tonalità desiderata. L’idropittura è lavabile: un microfilm insolubile in acqua si crea andando a rivestire la superficie e rendendola sanificabile. Questa caratteristica rende il tipo di pittura molto adatto ai locali con destinazione d’uso diversa da quella abitativa.

Idropittura traspirante

L’idropittura traspirante è particolarmente indicata per tinteggiare gli ambienti della casa più a rischio di condensa: è il caso delle cucine e dei bagni, dove la presenza di un alto tasso di umidità può danneggiare sensibilmente le pareti.
L’idropittura traspirante è molto coprente e possiede un’elevata traspirabilità: questa caratteristica tecnica è dovuta alla presenza di biocidi, sostanze chimiche resistenti alla formazione di muffe. Questo tipo di pittura viene utilizzata anche per la facilità con cui si applica e non da meno, per il suo ottimo rapporto qualità-prezzo.

Idropittura antimuffa

Un particolare tipo di idropittura è quello antimuffa: la caratteristica che la contraddistingue dagli tipi di pitture è la sua capacità termoisolante, che la rende inattaccabile dalla muffa, dalle condense e da tutti i batteri che possono infestare le superfici. In particolare, i batteri sono gli organismi responsabili dei danni arrecati alle pareti quando viene utilizzato il tipo di idropittura adatta all’ambiente con presenza di alto tasso di umidità. Il punto di forza dell’idropittura antimuffa è assicurare l’igiene domestica proprio grazie al potere antibatterico che esercita sulle superfici trattate.

Idropittura termoisolante

L’idropittura termoisolante è una pittura caratterizzata da un basso coefficiente di trasmittanza. Microscopicamente, questo tipo di pittura è costituita da sfere che si dispongono sulla superficie creando un cuscinetto d’aria compreso fra il muro e lo strato più superficiale della pittura stessa, contrastando la formazione di condensa. Questo tipo di idropittura viene utilizzato per rivestire le pareti interessate da una maggiore differenza di temperatura fra interno ed esterno.

Idropittura anticondensa

L’idropittura anticondensa può essere considerata come un sistema valido di risparmio energetico.
Si tratta di un’idropittura termica che contiene microsfere di materiale ceramico: la sua capacità è quella di diminuire la conducibilità del calore, proteggendo la parete da fenomeni quali formazione di condensa e muffe nella faccia interna delle pareti. L’idropittura anticondensa può essere utilizzata per trattare tutte quelle superfici maggiormente interessate da un’importante differenza di calore tra l’interno e l’esterno dell’ambiente domestico.

Vedi anche

vernice per vetro

Vernice per vetro: consigli e tecniche di applicazione

La gamma di vernici che si trovano oggi in vendita è davvero sbalorditiva, non solo ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *