giovedì , 21 giugno 2018
Home / Prodotti / Pannelli in legno OSB

Pannelli in legno OSB

Nel mondo del “fai da te”, un materiale che ha sempre giocato un ruolo fondamentale è il legno, sia per la sua facile reperibilità, sia per la praticità nell’assemblaggio.

Tra le viarie forme di legno utilizzate, troviamo i pannelli di OSB.

Pannelli in legno OSB: cosa sono?

La sigla OSB sta per “Oriented Strand Board”, alla lettera “pannello di scaglie orientate”, e indica un materiale a base legno costituito da più strati composti da legno riciclato, simile al truciolato, ottenuto tramite la compressione di scaglie di legno di forma irregolare, assemblate da collante. Il prodotto, inventato in California nel 1963, può avere superficie ruvida e variegata, con pannelli di larghezza e altezza di dimensione variabile, a seconda della necessità, e uno spessore che va da un minimo di 8 millimetri ad un massimo di 40 millimetri

Caratteristiche e differenze tra OSB2, OSB3, OSB4

I pannelli OSB possono essere classificati in 3 categorie: OSB2, pannelli portanti per uso in ambiente secco; OSB3, pannelli portanti per uso in ambiente umido; OSB4, pannelli portanti per carichi pensanti in ambiente umido. La differenza sostanziale tra i tre tipi di prodotto è il costo, senza tralasciare il modo di utilizzo. I pannelli OSB2 vengono utilizzati per imballare o per la composizione di pedane; i pannelli OSB3 sono più adatti ad un uso di arredamento, soprattutto nella composizione di muri divisori, mobili, mensole e coperture da esterni; di differente utilizzo sono, invece, i pannelli OSB4, di valore economico maggiore e utili per reggere carichi eccessivi.

Dove vengono utilizzati i pannelli OSB

Data la loro facile reperibilità, questi pannelli sono molto utilizzati nei cantieri edili, come rivestimento e con funzione di protezione e stanno salendo in cattedra, negli ultimi anni, nel fai da te, soprattutto nell’assemblaggio di elementi di arredo da interni ed esterni, in particolare se si predilige uno stile rustico dell’ambiente, grazie alle loro caratteristiche tecniche e di resistenza. Possono essere utilizzati per coprire intere pareti o per realizzare mobili da arredamento, oppure per rivestire il pavimento; il tutto avviene lasciando il prodotto “al naturale”. Con i pannelli OSB3 si possono creare pavimentazioni fisse o flottanti, grazie alla presenza di giunti “maschio-femmina” che permettono una semplice rimozione dell’apparato ligneo e, di conseguenza, una facile sostituzione. Unico accorgimento, utile anche per ridurre le operazioni di manutenzione, è quello di passare uno o più mani di vernice molto diluita, o di resina, importanti per rendere la superficie liscia ed eliminare il problema delle scaglie.

Prezzi

I costi delle varie tipologie di pannelli OSB, come già detto, variano in base alla loro funzione. I pannelli OSB3, i più utilizzati, hanno un prezzo che varia in base allo spessore: generalmente venduto al metro quadrato, hanno un prezzo che parte da circa 10€ con uno spessore di 12 mm, per arrivare a circa 20€, al metro quadrato con uno spessore di 18 mm.

Vedi anche

pavimento in laminato

Pavimento in laminato: posa, opinioni e prezzi

I pavimenti in laminato sono una soluzione sempre più diffusa e apprezzata non solo nei ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *