martedì , 11 dicembre 2018
Home / Le nostre pillole / Come pulire le fughe dei pavimenti

Come pulire le fughe dei pavimenti

Spesso ci si chiede come pulire le fughe dei pavimenti ed in generale tra le piastrelle. Le soluzioni sono molte ed anche fai da te, facili da attuare e che assicurano massima igiene ed impatto estetico. Pulendo infatti le fughe non solo si elimineranno residui di sporcizia, muffe, batteri, polveri dovute al passare del tempo ed all’usura, ma si potrà dare nuova vita alle pavimentazioni non proprio nuove. Ecco come fare.

Pulire le fughe in bagno e cucina

A causa dell’utilizzo di sostanze che possono macchiare come il vino, l’olio, cosmetici ed anche detersivi, le fughe spesso non sono più belle come un tempo. A livello igienico poi, specie in bagno ed in cucina, è bene che queste siano pulite e prive di sporcizia e batteri. Esistono detergenti ideali allo scopo, ma anche fai da te e naturali, i classici rimedi della nonna per così dire. Non solo, grazie anche a speciali elettrodomestici è ancora più semplice e veloce riportare le fughe al vecchio splendore.

Rimedi per pulire le fughe delle piastrelle: aceto e bicarbonato

L’aceto ed il bicarbonato, usati separatamente o in combinazione, sono prodotti naturali e molto efficaci per pulire. Entrambi igienizzano ed eliminano sporco, macchie e batteri da tutte le superfici lavabili, senza arrecare danno. Sono particolarmente adatti per pulire le fughe delle piastrelle perché penetrano facilmente anche negli spazi più ridotti e si tolgono con semplice acqua calda o tiepida. Infine, rendono brillanti anche le pavimentazioni più opache e sporche. Basterà munirsi di un panno o una spazzolina, anche solo di una spugna e strofinare i prodotti sulle aree interessate.

Pulire le fughe con il vapore

Il vapore, cioè l’acqua ad altissima temperatura, ha un grande potere pulente ed inoltre elimina batteri e microbi, igienizzando a fondo qualsiasi superficie. Il vapore inoltre è delicato e non corrode o danneggia le pavimentazioni, anche per questo è l’ideale per pulire le fughe delle piastrelle. In particolare esistono speciali elettrodomestici che producono vapore ed hanno anche speciali beccucci per rimuovere accuratamente lo sporco da questi spazi ridotti. Sono facili da usare e ne esistono di tutti i prezzi, potenza e dimensioni.

Riempire e colorare le fughe

Dopo aver igienizzato e pulito accuratamente le fughe, è anche possibile rinfrescarle e renderle gradevoli alla vista. Esistono infatti in commercio speciali prodotti per il riempimento, alcuni anche colorati ed ideali per chi vuole dare un effetto continuo alle pavimentazioni. Questo effetto è ottimo nelle stanze piccole, così che sembrino più ampie. È fondamentale farsi consigliare da un rivenditore specializzato sul prodotto migliore e più sicuro da utilizzare.

Vedi anche

turapori per legno

Turapori per legno: a cosa serve e come si usa

La tecnica usata con i turapori per legno è una delle più diffuse per effettuare ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *