martedì , 11 dicembre 2018
Home / Prodotti / Stucco per marmo: come si usa?

Stucco per marmo: come si usa?

Il marmo merita certamente un posto d’onore tra i materiali cosiddetti ‘vivi’. Esso infatti è sin dai tempi antichi uno dei materiali più preziosi noti all’uomo. In epoca moderna, il marmo ha conosciuto un rinnovato successo, essendo impiegato soprattutto all’interno degli ambienti domestici, dove si dimostra in grado di conferire immediata eleganza a un locale o a un mobile. Inoltre, se ben mantenuto, questo materiale può regalare soddisfazioni anche con il passare degli anni. Ecco perché si rende necessario operare una manutenzione puntuale, individuando con cura i prodotti adatti, al fine di preservare la bellezza del marmo, soprattutto quello impiegato su superfici che possono essere soggette a forte di usura. Si consiglia di stuccare il marmo ogni volta che si rinviene una piccola crepa, onde prevenirne l’espansione, con l’ausilio di uno stucco semi-solido e del silicone.

Stucco per marmo colorato: le tipologie

Esistono diversi tipi di stucco per marmo, che variano in base al colore e, in misura minore, per gli ingredienti che ne formano la composizione. Quando sul marmo si riscontra una crepa di dimensioni considerevoli, è sicuramente il momento di stuccare. Il colore dello stucco va scelto sulla base delle striature del blocco di marmo originale, per ottenere un ottimo risultato che sembri quasi invisibile. Nel caso in cui ci si senta poco sicuri, è consigliabile consultare un marmista, che potrà fornire una consulenza puntuale.

Stuccare il marmo: come fare

Analizziamo ora alcuni aspetti da non dimenticare quando ci si trova a stuccare il marmo. Anzitutto è bene tenere presente che la temperatura dell’ambiente non deve mai essere inferiore ai 5-6° e che è sempre necessario indossare un paio di guanti e una mascherina per evitare di venire a contatto o di inalare elementi irritanti.
Per un lavoro fai da te impeccabile è meglio scegliere uno stucco semi solido, che consente di essere utilizzato anche da mani non professioniste. Se ci si accorge di aver commesso qualche piccola sbavatura nel momento in cui si stendeva lo stucco è necessario procedere il più velocemente possibile alla correzione, in quanto lo stucco risulta poco lavorabile nel momento in cui indurisce. Lo stucco asciuga in un lasso di tempo che può variare da mezzora fino a qualche ora: è necessario dunque portare pazienza.

Quanto costa

I prodotti che servono per stuccare il marmo possono essere compresi in una gamma abbastanza ampia di prezzi. Esistono infatti alcuni modelli di stucco che possono considerarsi basici, acquistabili online per poche decine di euro. Per qualsiasi tipo di dubbio, però, soprattutto nel caso in cui non si abbia già confidenza, si consiglia di chiedere un parere in un negozio di marmisti esperti.

Vedi anche

livella

Livella laser: quale scegliere e come funziona

Quante volte nel montare mensole o quadri, solo a fine lavoro, ti sei accorto di ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *