mercoledì , 20 febbraio 2019
Home / Soluzioni tecniche / Impermeabilizzazione tetti

Impermeabilizzazione tetti

Affinché un tetto sia in ottimo stato e sicuro non deve avere problemi di penetrazione di acqua, quindi l’impermeabilità è un fattore essenziale.
Quando un tetto ha questa difficoltà è importante ripararlo, ma vediamo nei dettagli di per quanto riguarda l’impermeabilizzazione tetti danneggiati o di nuova produzione. E’ importante anche far controllare periodicamente i tetti affinché ci si possa rassicurare sulle loro condizioni ed evitare danni alla struttura.
I tipi di impermeabilizzazione possono essere vari e dipende anche dal tipo di tetto.

Impermeabilizzazione tetti piani

I tetti piani anche se così definiti, non sono mai perfettamente piani, ma hanno comunque una piccola inclinazione, importante per far scorrere l’acqua verso i punti di scarico. Questo tipo di tetto necessita di una copertura specifica che dipende anche da vari fattori. Anzitutto bisogna tener presente se prima il tetto è praticabile, nel senso che c’è una pavimentazione adatta per favorire la praticabilità di passaggio o no. In questo caso le coperture saranno diverse, in modo da soddisfare una delle due condizioni. I tetti definiti praticabili a loro volta possono essere adibiti per veicoli e/o persone, terrazze.
Vengono fatte diverse impermeabilizzazioni: a caldo, freddo, mediate membrane impermeabili di tipo sintetico o bituminose.

Impermeabilizzazione tetti a falde

I tetti a falde hanno una costruzione diversa da quelli piani e di conseguenza anche l’impermeabilizzazione è differente.
Questi tetti sono costituiti da uno strato che rende impermeabile ed è poi coperto dal tipo di copertura che si preferisce: copertura laterizio con tegola romana, marsigliese, portoghese oppure olandese. Oppure copertura con tegole in cemento con coppi italiani, romani, o provenienti da Francia o Grecia. L’isolamento del tetto a falda avviene anche in base a se il sottotetto è abitabile o no. Prima della classica copertura viene fatto il manto di protezione che è bituminoso e può essere messo mediante l’ausilio del calore, con gas oppure dei collanti specifici. Il manto bituminoso può, a sua volta, anche essere coperto da una sostanza isolante, in modo da rafforzare l’impermeabilizzazione.

Prodotti e sistemi per l’impermeabilizzazione del tetto

I sistemi per impermeabilizzazione del tetto sono diversi, in ogni caso vengono fatti mediante i numerosi prodotti disponibili, tra i tanti: membrane bituminose (Megaver della Bituver Isover S. Gobain); membrane senza bitume, ma polimeriche (Lighterflex di Index); membrane autoadesive (Bithutene 3000 di W.R Grace Italiana o Adesivo di Matco; Delta Fov di Dorken Italia; Mapelastic di Mapei; Acriflex Fybro di Diasen; Treven di LS e tante altre ancora).

Vedi anche

portone ferro

Porte in ferro: una soluzione poco conosciuta ma che soddisfa tutti

Quando pensiamo alle porte in ferro, ci vengono in mente le classiche porte per garage ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *