mercoledì , 18 Settembre 2019
Home / Soluzioni tecniche / Inferriate di sicurezza: come proteggere la tua casa al meglio

Inferriate di sicurezza: come proteggere la tua casa al meglio

Negli ultimi anni l’incidenza di furti domestici è aumentata in modo esponenziale. La protezione degli ambienti diventa dunque una preoccupazione di primaria importanza, sia che si parli della propria casa, di un ufficio o di un locale commerciale. Il mercato offre oggi una vasta scelta di soluzioni per proteggere gli ambienti interni, alcune anche molto tecnologiche. Ma a volte la soluzione più semplice e classica si può rivelare la scelta migliore.

Perché scegliere le inferriate di sicurezza

Nonostante le innovazioni degli ultimi anni, su cui spiccano sicuramente gli allarmi all’avanguardia, la scelta delle inferriate di sicurezza resta comunque una delle più sicure. Infatti, oltre ad effettuare un ruolo di dissuasore, come qualsiasi altro allarme, impedisce del tutto l’ingresso di estranei all’interno dell’abitazione, al contrario di un allarme. Installare le inferriate è dunque sempre vivamente consigliato, soprattutto laddove l’immobile si trovi al pianterreno. Questa soluzione è molto adatta anche a tutte quelle abitazioni che si affacciano su spazi pubblici, cortili comuni o luoghi appartati, attraverso i quali è più facile irrompere nell’immobile indisturbati. La ricerca di inferriate Monza e Brianza o su tutto il territorio italiano è divenuta molto semplice, grazie alle numerose aziende che si occupano di questi prodotti, ma a volte la decisione può non essere semplice. Vediamo allora quali sono i fattori da tenere in considerazione per effettuare una buona scelta!

Inferriate di sicurezza fisse o apribili

Il primo fattore da tenere in considerazione è la presenza di una serratura sulle nostre inferriate di sicurezza. Un’inferriata fissa è certamente molto più sicura, ma scomoda da installare sulle finestre di un’abitazione. Possiamo sceglierla laddove la finestra sia abbastanza piccola, oppure nel momento in cui non ci sia bisogno di accedere da quella finestra verso l’esterno. Le inferriate fisse sono utili ad esempio per finestre che si affacciano su giardini o zone isolate, dove il ladro potrebbe muoversi senza essere visto. Necessaria la serratura invece laddove la finestra sia il punto di accesso a un giardino o balcone. In questo caso è importante fare attenzione che la serratura sia di ottima qualità, poiché il contrario potrebbe compromettere l’efficacia delle inferriate di sicurezza. Serrature particolarmente sicure sono ad esempio quelle con cilindro a chiave europea.

Classe di effrazione

Sebbene questo fattore non sia molto noto al consumatore, è importante tenerlo in considerazione nella scelta. Le inferriate di sicurezza sono suddivise in sei classi di effrazione, determinate in base a specifici test di sicurezza, durante i quali il serramento viene sottoposto a tentativi di effrazione. Le inferriate di classe 1 resistono ai tentativi di irruzione condotti attraverso la semplice forza fisica. Quelle di classe 2 resistono per tre minuti ad attrezzi semplici, quali cacciaviti o seghetti. Quelle di classe 3 resistono per cinque minuti ad attacchi con attrezzi semplici o più potenti, come un trapano o un piede di porco. La classe 4 resiste per dieci minuti ad analoghi attacchi. La classe cinque invece resiste a ben 15 minuti di attacco, mentre la classe 6 arriva a sopportarne ben 20.

Larghezza delle sbarre

Un altro fattore da non sottovalutare, che contribuisce in buona parte alla sicurezza dell’inferriata, è la larghezza delle sbarre. Si consiglia di acquistare inferriate le cui sbarre non abbiano una distanza superiore agli otto centimetri, poiché ciò le renderebbe più vulnerabili ad eventuali attacchi.

L’aspetto estetico

Nonostante le inferriate di sicurezza abbiano un compito specifico, che va al di là di esigenze estetiche, è importante che anche l’occhio abbia la sua parte. Si sceglieranno infatti inferriate che siano in linea con lo stile della casa, affinché non siano troppo evidenti o affinché possano diventare addirittura un elemento decorativo. Infatti, negli ultimi tempi, le aziende hanno prestato sempre più attenzione al design delle inferriate, rendendole armoniose e leggere dal punto di vista estetico pur mantenendo una classe di effrazione elevata. Esistono ovviamente inferriate dallo stile moderno, che propongono linee semplici ed essenziali, ma anche modelli più classici, dalle linee morbide e tondeggianti, curate nei più piccoli dettagli decorativi, che richiamano la classica inferriata in ferro battuto. Anche il colore è importante: le aziende permettono sempre più spesso al cliente di scegliere per la verniciatura un colore personalizzato, che si adatti perfettamente all’intonaco dell’edificio.

Vedi anche

Come rimuovere una vite spanata

A tutti almeno una volta è capitato di imbattersi in una vite bloccata e non ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *