giovedì , 14 Novembre 2019
Home / Vernici / Come pitturare casa: tecniche e soluzioni fai da te

Come pitturare casa: tecniche e soluzioni fai da te

Quale modo migliore per rinfrescare l’ambiente della propria casa, se non cambiare colore alle pareti? 

Non serve troppo per rinnovare l’aspetto del luogo in cui si vive, e non serve nemmeno essere dei grandi esperti nel settore! Se si vuole risparmiare sul budget, spesso si opta per soluzioni fai da te ma senza un’idea precisa si rischia ottenere un effetto catastrofico… Per evitare che ciò accada, abbiamo raccolto per voi cinque semplici tecniche che potete applicare per ottenere risultati impeccabili anche se fatti senza l’aiuto di esperti.

Contenuti di: Come pitturare casa: tecniche e soluzioni fai da te

Prima di iniziare

Prima di cimentarsi nell’avventura, sarà bene svolgere dei lavori preliminari per preparare al meglio la stesura del colore.

Importantissimo è il controllo delle pareti su cui abbiamo deciso di concentrare tutto il nostro impeto artistico.
Quando le pareti non sono in buono stato, è il caso di stuccarle e levigare dunque crepe e buchi, infine carteggiare il ritocco con la carta vetrata. Se le pareti invece risultano screpolate (con la pittura che si distacca dal muro), bisogna rimuovere tutti gli strati di colore, per poi passare all’eliminazione delle impurità sempre aiutandosi con stucco e carteggiatura.
N.B. questo passaggio è fondamentale! Se non eseguito nella giusta maniera si rischia di incombere in fastidiosi rigonfiamenti della parete con successivi distaccamenti della pittura dalla stessa.

Non scoraggiarti, ora arriva la parte più bella… Scegliere la tecnica di pittura che meglio si addice alla camera che hai deciso di rinfrescare!

Rullo e pennellessa

Semplice e sicuramente la più usata è la tecnica di pittura con rullo e pennellessa. Classica e mai fuori moda, basta intingere lo strumento scelto nella tintura ed applicarlo sulla parete fino ad ottenere una copertura omogenea su tutta la superficie. Per rendere le cose più interessanti, optate per un rullo con disegni applicati!

Spugnatura

La spugnatura è semplice da realizzare, ma al tempo stesso sorprendentemente d’effetto! Tra le tecniche meno complesse, risalta proprio questa, altro non dovrete fare che tamponare la parete con una spugna, impregnata di colore, ed infine schiacciarla sul muro. Per un migliore risultato vi consigliamo di scegliere un colore che vada in contrasto, o per tono o per intensità, alla vernice di fondo.

Cenciatura

Come per la spugnatura, la tecnica della cenciatura, prevede l’utilizzo di uno strumento (in questo caso del cencio), per realizzare effetti di colore a contrasto con la base delle pareti. Una volta passata la prima mano di colore starà a voi scegliere se applicare la cenciatura sullo strato fresco di pittura, oppure inzuppare lo straccio nel colore e procedere a realizzare motivi sempre nuovi.

Pennellato

Questa particolare tecnica non è semplice da realizzare come le precedenti, ma con un po’ di pazienza riuscirete a raggiungere l’effetto desiderato. Il pennellato si ottiene con l’uso di un pennello a setole rigide, in grado di rimuovere o “graffiare” l’ultimo strato di colore, rivelando la pittura sottostante.

Se avete altre tecniche fai da te da consigliarci, scriveteci pure sulla nostra pagina fb!

Visita la nostra categoria Vernici per tante altre idee sul mondo fai da te decorativo.

Vedi anche

Pittura a tempera per muri: usi, vantaggi e prezzi

La pittura a tempera è una scelta economica per la verniciatura degli ambienti interni, una ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *