lunedì , 25 settembre 2017
Home / Prodotti / Pistola sabbiatrice

Pistola sabbiatrice

C’è una cosa di cui gli appassionati di fai da te proprio non riescono a fare a meno: la pistola sabbiatrice. Questo minuto e poco ingombrante strumento è l’ideale per tutti i piccoli lavori di manutenzione e bricolage ed è inoltre perfetto anche per le donne che vogliono cimentarsi in piccoli lavori manuali, essendo maneggevole e per nulla pesante. Ma di cosa effettivamente stiamo parlando? Vediamo più nel dettaglio di cosa si tratta.

Pistola sabbiatrice: come funziona

La pistola sabbiatrice è un piccolo serbatoio dotato di pistola che deve essere collegata ad un compressore. Dentro al contenitore viene messo un apposito materiale, venduto nelle rivendite di materiale edile, e consiste in sabbia grigia o sabbia abrasiva sintetica, entrambe secche, precedentemente filtrate e con granulometria definita ma variabile, così da poter scegliere quella più adatta al lavoro da eseguire. In questo modo, l’aria pressurizzata, passando velocemente nella pistola, aspira la sabbia che, impattando sul materiale da trattare, è in grado di rimuovere vernici, ruggine ed ossidi in genere da tutte quelle superfici che, presentando forme irregolari, sono difficilmente trattabili con la carta abrasiva. È bene ricordarsi di impostare il compressore ad una pressione di almeno 8 bar in modo da poter lavorare sempre a pieno regime; inoltre, per ottenere risultati ottimali, è importante tenere il getto di aria e sabbia mai perpendicolare al materiale da lavorare ma sempre in posizioni angolate. Infine, prestandosi bene a qualunque superficie, a patto che questa non contenga elementi plastici, bisogna tenere a mente di non insistere troppo sulla stessa zona, in particolar modo quando si trattano materiali delicati come l’alluminio, per non rischiare di asportare il materiale strutturale.

Pistola sabbiatrice per il legno

Oltre alle superfici metalliche, marmoree ed alle pietre grezze e non levigate, c’è un’ulteriore materiale che si presta bene ad essere lavorato con questo strumento: il legno. La sabbiatura è infatti in grado di riportare allo stato vergine materiali lignei su cui, con il tempo, si sono stratificate e solidificate vernici e polveri. Questa operazione viene spesso effettuata per il recupero ed il restauro di materiali lignei da copertura, come solai, sottotetti e mansarde, ma anche elementi decorativi come persiane, porte e portoni d’ingresso. La sabbiatura si rivela un metodo economico, semplice ed effettuabile in qualunque stagione; garantisce inoltre risultati impeccabili. È però utile ricordare che, dopo l’operazione di ripristino di un materiale delicato come il legno, la superficie risulterà arida e sarà dunque necessario intervenire levigando o trattando la superficie con impregnanti dalla tonalità desiderata.

Vedi anche

trapano a percussione

Miglior trapano avvitatore: prezzi, offerte e recensioni

È il re degli elettroutensili, l’attrezzo da lavoro più utilizzato tanto dai professionisti quanto dagli ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *