mercoledì , 18 Settembre 2019
Home / Design / Bagno disabili? rendiamolo accessibile e funzionale

Bagno disabili? rendiamolo accessibile e funzionale

Stop alle barriere architettoniche: come realizzare un bagno a misura di disabile

Quando si parla di disabilità, inevitabilmente, ci troviamo a dover fare i conti con i limiti posti dalle barriere architettoniche che, nonostante i proclami e lungi dall’essere abbattute, continuano a rendere ancora più difficile la vita dei soggetti a ridotta capacità motoria. Tra gli ambienti più difficili da rendere a misura di disabile c’è il bagno, una delle stanze più frequentate e vissute dell’intera casa. Ma come arredarlo nel modo corretto, per renderlo fruibile e funzionale, pratico e con gli spazi disposti nel modo più opportuno, senza dimenticare un tocco di eleganza e di design? Organizzare in modo efficiente un bagno per diversamente abili, però, non è proprio semplice come possa apparire. In questo caso, infatti, non si tratta esclusivamente di scegliere come collocare i sanitari ma, soprattutto, accompagnare l’estetica alla funzionalità e alla semplicità d’uso. Se le persone con disabilità o a ridotta capacità motoria sono costrette tutti i giorni a doversi confrontare con barriere architettoniche anche pesantemente limitative, per il bagno si può pensare a soluzioni gradevoli e innovative, che possano garantire un’eccellente fruibilità anche a chi si trova in carrozzina.

Bagno disabili: tutti gli accorgimenti da adottare

Sempre più aziende italiane si stanno specializzando nella fornitura di sanitari adatti a soggetti a ridotta capacità motoria o disabili in carrozzina. Benché, tecnicamente, i pezzi da bagno siano uguali per tutti, ciò che rende un bagno a misura di disabile è l’ergonomicità delle linee, spazi più profondi e capienti, soluzioni innovative e accessori quali maniglie, sgabelli e impugnature di sostegno, perfetti e sicuri da poter essere utilizzati in totale autonomia e tranquillità. Se, infatti, bidet, lavabi e water possono essere realizzati su misura, ideali per adattarsi a ogni specifica esigenza, i piatti doccia, le vasche da bagno con appositi seggiolini ribaltabili e gli sgabelli con comodi schienali, assicurano un’eccellente fruibilità alle persone con disabilità motoria. E giacché il nuovo trend risponde al motto di “Design for all“, spazio a water a terra con apertura frontale, alzawater rigidi realizzati con materie prime di eccellente qualità, lavabi ergonomici con meccanismo d’inclinazione e spazio poggia gomiti, piatti doccia in vetroresina e bidet rialzati dotati di doccetta, particolarmente utili per assicurare un’igiene profonda e per agevolare sia il disabile sia la persona che l’assiste nelle operazioni quotidiane.

Ma c’è anche di più. L’amore per il design più puro unito all’esigenza di ottenere sanitari comodi e fruibili da tutti riesce a dar vita anche a sanitari del tutto sorprendenti, come i lavabi con monoscocca sottilissima, in grado di garantire sufficiente spazio per le ginocchia, consentendo un avvicinamento sicuro e un uso facilitato da parte di chiunque. Davvero molto particolare la rubinetteria estraibile e flessibile, comoda da utilizzare anche da seduti e lo specchio con braccio pantografo sospeso, ideale per essere avvicinato e allontanato all’occorrenza.

Tra accessori e strutture di design

Spesso, quando si parla di bagni per disabili, si è portati a ritenere che si tratti di ambienti freddi, troppo seriosi e dall’allure distaccata. Niente di più sbagliato. Oggi che architetti e designer stanno puntando tutto sulla maggiore accessibilità degli spazi, anche i bagni per i disabili sono diventate delle vere e proprie arte, arredate con soluzioni rivoluzionarie e innovative.

Tra i pezzi più pregiati troviamo la vasca con apertura facilitata. Sempre più in voga, la vasca-doccia con apertura frontale o laterale accontenta le esigenze di tutta la famiglia. Grazie al fondo piano e antiscivolo, il bagno e la doccia non rappresenteranno più un problema per il disabile e per chi l’assiste. In questo modo, diventano minime anche le fuoriuscite d’acqua, garantendo un’esperienza del tutto sicura. Inoltre, grazie ai maniglioni in acciaio inossidabile e alle impugnature ribaltabili, entrare e uscire dalla doccia o dalla vasca da bagno, utilizzare water e bidet in tutta sicurezza non sarà più un problema per nessuno.

Quindi, utilizzando questi opportuni accorgimenti, rendere bello e funzionale un bagno per disabili, non dovrebbe essere più un’impresa titanica. Arredare il bagno con gusto e abbattere le barriere architettoniche è il primo passo per rendere più comoda la vita di un disabile.
Tutti gli articoli citati puoi acquistarli sul sito www.bagnoshop.com

Vedi anche

Design fai da te: come creare un camino finto

Fin dai tempi antichi, il camino ha sempre rappresentato uno degli elementi decorativi più importanti ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *