martedì , 19 Novembre 2019
Home / Design / Design fai da te: come creare un camino finto

Design fai da te: come creare un camino finto

Fin dai tempi antichi, il camino ha sempre rappresentato uno degli elementi decorativi più importanti di una casa. Spesso però si è costretti a rinunciare a tale rifinitura per mancanza di spazio o canna fumaria, per questo sempre più persone optano per la soluzione del caminetto finto come valida alterativa per non rinunciare al grazioso e tradizionale componente d’arredo.

Il design fai-da-te è una soluzione economica e versatile su cui fare affidamento per rendere la propria casa un ambiente confortevole ed accogliente. Un semplice camino può aiutarvi a riempire uno spazio vuoto oppure a dare quel tocco in più alla vostra camera preferita. Prima di tutto scegliete la stanza dove posizionarlo e procuratevi l’occorrente per avviare le pratiche di costruzione. Attraverso i nostri semplici consigli, riuscirete in pochi passaggi a realizzare un finto camino con le vostre mani e secondo lo stile che preferite.
Mettiamoci all’opera e diamo ancora più risalto alla nostra casa!

Scegliere lo stile di camino

Il primo passo da fare è sicuramente scegliere la tipologia di camino che si vuole realizzare. Idealizzare la forma, lo stile di arredamento e la dimensione aiuta a capire dove meglio collocare il (finto) focolaio e se è il caso di pensare o meno al riscaldamento. Posizionare all’interno del camino una stufetta alogena, oppure dei barattoli con metanolo e cotone idrofilo possono essere delle ottime soluzioni per scaldare l’ambiente ed illuminarlo con una lieve atmosfera romantica, il tutto senza produzione di scorie e installazione di canna fumaria.

Costruire un camino in cartongesso

Camino finto in cartongesso

Realizzare una struttura in cartongesso per un camino finto richiede tempo e precisione ma non è un’impresa impossibile. Prima cosa bisogna procurarsi dei pannelli in cartongesso e tagliarli in modo tale da formare sagome secondo le misure prestabilite. Una volta fissata la struttura portante, bisogna passare alla realizzazione della bocca del camino, creando dunque una sorta di scatola con ingresso rettangolare. Costruito lo scheletro del camino si può procedere con la tinteggiatura, starà a voi decidere se simulare i mattoncini e quindi scegliere un colore tendenzialmente rosso, oppure optare per una tonalità differente in pandan con il resto della stanza, seguendo uno stile artistico più moderno. (Vuoi saperne di più sul cartongesso? Leggi qui)

Costruire un camino fai da te con il legno

Creare un caminetto finto in legno è la soluzione ideale per riciclare del materiale legnoso che abbiamo in casa, come travi o tavolati. Possiamo ricavare delle travi in legno anche da vecchie mensole, sovrapponendole le une sulle altre. Aiutatevi con le assi per disegnare anche in questo caso, una sorta di scheletro portante del camino. Una volta definita la forma, procedete dunque a curare i dettagli, saranno proprio quest’ultimi a dare carattere al vostro lavoro. Con semplici listelli potete ricavare degli alloggi utili per posizionare decori come vasi, cornici o chincaglierie varie.

Costruire un camino con il cartone

Realizzare un camino con il cartone è sicuramente una pratica divertente e semplice allo stesso tempo. Prima di tutto vanno costruite delle colonne, le quali avranno la stessa funzione dei pilastri, su cui successivamente fissare la base inferiore ed il piano superiore del camino. IMPORTANTE: vi consigliamo di non posizionare eventuali candele o altri oggetti infiammabili, sulle mensole in cartone. (Leggi anche come realizzare un comodino fai da te con il cartone)

Costruire un finto camino con i mattoni

Scegliere di costruire un camino fai da te con i mattoncini è un vero e proprio gioco da ragazzi. Basta infatti procurarsi i mattoni e legarli tra loro con della malta. Come per tutti gli altri casi precedenti, seguire un modello guida potrebbe essere di grande aiuto per costruire la struttura del camino. Dopo aver fissato i vari mattoni l’uni con gli altri, disponendoli in file verticali, si procede con la parte finale ovvero con l’aggiunta di una mensola più sporgente in modo tale da creare una superficie su cui posizionare oggettistica da decoro che rendano ancora più verosimile il vostro camino.

Avete realizzato anche voi un camino finto per la vostra casa? Inviateci la foto! Saremo felici di mostrarla sulla nostra pagina Facebook.

Vedi anche

I cinque vantaggi che ti faranno apprezzare l’illuminazione a LED

ià da alcuni anni non sono più in commercio le lampadine tradizionali a incandescenza, vietate ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *