mercoledì , 27 Maggio 2020
diserbante naturale

Diserbante naturale fai da te

Nei vialetti dei giardini, su un marciapiede o sulla strada di accesso al box auto crescono erbacce indesiderate? Bisogna considerare che molto spesso questa problematica non è soltanto estetica. Infatti le erbacce oltre a risultare brutte da vedere possono provocare anche lievi ma concreti danni, soprattutto relativamente allo sviluppo dell’apparato radicale. Potrebbe accadere che la crescita di un’erbaccia riesca perfino a sollevare le piastrelle insinuandosi nelle cosiddette fughe e rovinando un intero vialetto. Per cui occorre procedere al diserbo.

Usare un diserbante naturale

Il diserbante naturale fai da te è una soluzione perfetta per evitare l’impiego di prodotti chimici che possono essere potenzialmente pericolosi. Nei prati e nei giardini infatti spesso vengono fatti circolare liberamente animali domestici come cani e gatti che potrebbero mangiare l’erba con conseguenze negative sulla loro salute. Inoltre per tenere a bada la crescita indesiderata dell’erba si può intervenire anche naturalmente, a partire dal diserbo manuale, ovvero dall’azione di estirpare con le mani le erbacce. Se questa tecnica immediata e conosciuta da sempre non è sufficiente si può pensare di preparare un vero e proprio diserbante usando gli ingredienti che si trovano facilmente in casa. Tra questi ingredienti reperibili in tutte le abitazioni ci sono:

  • acqua calda,
  • sale,
  • limone
  • aceto bianco.

Come preparare il diserbante naturale fai da te

Un metodo molto semplice per eliminare naturalmente le malerbe può consistere nell’irrigazione con acqua bollente e nello spargimento di sale. In alternativa si può preparare una soluzione di 1 litro di aceto bianco a cui si possono aggiungere 100 ml di succo di limone concentrato. Questo composto può essere spruzzato o vaporizzato direttamente sulle erbe infestanti utilizzando un comunissimo spruzzino in plastica.

Un altro modo per creare un diserbante naturale è quello di prendere un secchiello abbastanza capiente. Dopodiché bisogna versare 5 litri di acqua, preferibilmente calda. Poi si deve aggiungere 1 kg di sale da sciogliere nell’acqua e infine si versa un po’ di aceto bianco. Questa soluzione dovrebbe agire efficacemente e i primi risultati si dovrebbero vedere già dopo circa una settimana di tempo dall’utilizzo di questo composto. L’unico accorgimento raccomandato è di non procedere con l’irrigazione nelle ore e nei giorni immediatamente successivi all’impiego del diserbante naturale, per evitare di rimuoverlo e conseguentemente di annullarne gli effetti. La miglior cosa sarebbe controllare anche le previsioni meteorologiche, evitando i momenti precedenti ai giorni di pioggia per il medesimo motivo.

Vedi anche

Come costruire una casetta per gli uccelli

Vorresti realizzare una casina per gli uccelli da solo ma non sai come fare? Hai …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *