mercoledì , 14 novembre 2018
Home / Le nostre pillole / Come pulire i tappeti in casa in modo naturale e fai da te
tappeti

Come pulire i tappeti in casa in modo naturale e fai da te

C’è un accessorio che più di tutti regala alle nostre case eleganza e raffinatezza, ed è il tappeto. Esistono vari modelli di tappeti, quelli di lana,di cotone o altri materiali, quelli indiani,cinesi,afgani ecc…
Nei negozi li troviamo di mille colori o disegni e con dimensioni che vanno dai più grandi a quelli più piccoli e pratici.
Qualsiasi tappeto dal più classico a quello più moderno farà valorizzare sempre l’ambiente dove sarà presente; pensate ai più famosi tappeti persiani, forse più costosi di altri ma sicuramente preziosi e particolari.
I tappeti stanno bene in camera da letto, in salotto ma anche in bagno o in cucina; ed è proprio in queste stanze che si sporcano più facilmente imprigionando polvere, acari e macchie varie.
Visto la loro delicatezza come riuscire a pulirli correttamente?
Vediamo insieme un trucco per far risplendere e pulire anche i tappeti più vecchi.

Contenuti di: Come pulire i tappeti in casa in modo naturale e fai da te

Pulire i tappeti con il bicarbonato

Come in altri usi per la casa il bicarbonato è un grande alleato per la pulizia dei tappeti. È un modo veloce e semplice per far brillare e profumare tutti i tappeti di casa.
Mettiamo il bicarbonato sulla superficie del tappeto e lasciamo agire per più di un’ora, quindi togliamo tutto il bicarbonato con l’aspirapolvere a velocità bassa e noteremo da subito i risultati sorprendenti: tappeto igienizzato e tornato al suo aspetto originale.
Mentre se abbiamo delle macchi, subito dopo averli trattati col bicarbonato,versiamo un po’ di aceto sulle macchie e lasciamo riposare, quindi passiamo sopra un panno e facciamo asciugare del tutto.
In caso di tappeti grandi senza l’aiuto dell’aspirapolvere diventa più faticoso ma armandoci di buona voglia possiamo usare una spazzola per rimuovere tutto il bicarbonato.

Pulizia a secco

La pulizia a secco dei tappeti è preferibile farla su tappeti nuovi, così da evitare di rovinare i colori ed eventuali disegni.
In commercio troviamo dei prodotti come shampoo e schiuma da spruzzare direttamente sul tappeto; strofiniamo con una spazzola dalle setole morbide e lasciamo agire per un paio di ore quindi passiamo anche qui l’aspirapolvere ed il tappeto è pronto.
Vista la loro alta qualità i tappeti persiani meritano una mano più accurata nella pulizia; essendo molto delicati meglio usare prodotti non aggressivi, quindi il metodo bicarbonato è molto efficace anche su di essi.

Lavarli in lavatrice invece è assolutamente impossibile; quindi un’altro modo per pulirli è inumidirli con acqua, passare un panno morbido bagnato con aceto e acqua, risciacquare e fare asciugare.
Ovvio che per questi tipi di tappeti servirebbe un posto all’aperto per facilitarne la pulizia ma l’importante è cercare di non mettere il tappeto al sole perchè potrebbe scolorirlo.

Con piccoli accorgimenti tutti i tipi di tappeti dureranno negli anni. E tu come pulisci i tuoi tappeti?

Vedi anche

turapori per legno

Turapori per legno: a cosa serve e come si usa

La tecnica usata con i turapori per legno è una delle più diffuse per effettuare ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *