mercoledì , 26 settembre 2018
Home / Soluzioni tecniche / Tegole canadesi: posa, montaggio e prezzi
tegole canadesi

Tegole canadesi: posa, montaggio e prezzi

Le tegole canadesi appartengono alla categoria di tegole bituminose realizzate tramite la sovrapposizione di strati organici e inorganici, prevalentemente legno e bitume. Hanno una forma quadrata o rettangolare di dimensioni contenute, inoltre sulla superficie spesso viene applicata dell’ardesia che conferisce un aspetto particolare.

Vengono impiegate da oltre un secolo per la realizzazione di coperture e tetti degli edifici soprattutto grazie alla versatilità e alla facilità della posa. La loro caratteristica principale è la leggerezza, infatti 1 mq di composto da questi materiali ha un peso di 10 kg, decisamente inferiore alle tegole tradizionali. Per questo motivo assomigliano alla guaina bituminosa senza averne gli svantaggi quali l’applicazione a caldo e l’aspetto antiestetico. Inoltre sono molto resistenti alle alte temperature e agli agenti atmosferici, tuttavia hanno una durata limitata di circa 20-30 anni.

Ma vediamo più da vicino come effettuare la posa e il montaggio delle tegole canadesi.

Tipologie, colori e caratteristiche

L’armatura delle tegole canadesi può essere impregnata di sostanze bitumisono, da qui il nome di tegole bitumisose. La parte esterna invece può essere definita con graniglia o pietre come l’ardesia o il grès. L’armatura interna in realtà può essere realizzata anche in fibra di vetro.

Per quanto riguarda la finitura, questa può variare per dare un aspetto e un colore differente.

Ciò che contraddistingue le tegole canadesi è sicuramente la leggerezza, fattore che rende particolarmente agevole la posa. Altro importante vantaggio è l’impermeabilità e la resistenza alle basse temperature, cosa che le rende idonee per coperture in luoghi montuosi e particolarmente freddi.

Di contro è giusto anche elencare alcuni degli svantaggi. Innanzitutto la lor minore durata (circa 20 anni) dovuta ad un più veloce deterioramento e a una minore resistenza a temperature elevate. Per ovviare a questo inconveniente, trattare la superficie con graniglia di ardesia, quarzo o polveri ceramiche ne aumenta la resistenza al calore e al vento.

Un ultimo inconveniente riguarda la difficoltà di smaltimento, così come per tutti i prodotti a base bituminosa.

Tegole canadesi pendenza minima

Solitamente è necessaria una pendenza minima superiore ai 15°. Nel caso delle coperture in laterizio la pendenza minima deve essere invece superiore ai 30°.

Posa e montaggio delle tegole canadesi

Il montaggio delle tegole canadesi sulle falde del tetto non è un’operazione complicata ed anche questo è uno dei motivi per cui vengono così ampiamente utilizzate. La posa può essere svolta anche da personale non specializzato, è necessario soltanto prestare attenzione alle indicazioni spesso fornite durante l’acquisto. Per posare questa copertura è fondamentale che il tetto sia pulito e omogeneo, preferibilmente i travi e i listelli dovrebbero essere ricoperti da pannelli in compensato per facilitare i lavori.

Il montaggio inizia sempre dalla gronda e parallelamente ad essa, nella parte iniziale del tetto è bene applicare un cordolo adesivo per fissare la prima fila di tegole. Si procede sfalsandole ad ogni fila in modo che l’angolo della tegola superiore coincida con la metà di quella inferiore. Il fissaggio può essere fatto a caldo oppure con tramite semplici chiodi. Le tegole devono sempre sovrapporsi secondo l’indicazione stampata per evitare la risalita dell’acqua. I colmi vanno realizzati ritagliando le tegole, curvandole e inchiodandole.

Tegole canadesi: i prezzi

Il prezzo delle tegole canadesi è piuttosto basso, per questa ragione vengono utilizzate di frequente anche se la loro durata è limitata nel tempo. Il costo ovviamente dipende dalla lunghezza delle tegole e dallo spessore del materiale, tuttavia una misura media di 100×34 cm acquistata presso un qualsiasi negozio di fai da te può costare circa 8 €/mq. Di certo è una spesa vantaggiosa rispetto alle tradizionali tegole ma bisogna mettere in preventivo il rinnovo futuro della copertura e la continua manutenzione. Prodotti più ricercati magari dotati di proprietà ignifughe o che presentano sulla superficie una finitura particolare possono costare anche tra i 20 e i 25 €/mq, certamente la differenza di prezzo è giustificata dalla migliore qualità.

Vedi anche

Impregnante per legno

Impregnante per legno: il re dei trattamenti protettivi per esterno

È considerato il re dei trattamenti protettivi per il legno, stiamo parlando dell’impregnante. All’acqua o ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *