giovedì , 24 agosto 2017
Home / Decorazioni / Pittura effetto spatolato per le pareti

Pittura effetto spatolato per le pareti

Pittura effetto spatolato in cosa consiste?

L’effetto spatolato è una soluzione decorativa molto apprezzata per dare un tocco personalizzato e di grande valore estetico alle pareti di casa attraverso un effetto tridimensionale ottenuto grazie alle geometrie sovrapposte delle diverse sfumature. Questa tecnica pittorica è molto semplice da mettere in pratica, anche se un minimo di praticità con la spatola è richiesta, si necessita soltanto di pochi strumenti e materiali. Infatti servono due pitture di colore diverso (anche se in realtà si può lavorare anche tono su tono), un pennello e, ovviamente, una spatola per decorazioni con bordi stondati e con una buona lamatura in modo tale da non “graffiare” il prodotto e quindi ottenere un buon risultato. È proprio questo strumento a dare il nome alla tecnica.

Spatolato veneziano

L’effetto spatolato veneziano viene chiamato in questo modo perché impiegato nelle abitazioni nobiliari della Laguna per valorizzare le superfici con stucchi e dorature. Al giorno d’oggi viene ripresa in chiave moderna per dare un tocco di raffinatezza e di pregio alle pareti, utilizzando tuttavia la vernice al posto degli stucchi.
Lo spatolato è un tipo di decorazione che si presta molto sia in ambienti moderni che classici, infatti in base al colore scelto questo tipo di finitura può essere estremamente moderna oppure al contrario avere un aspetto molto classico.
In genere si opta per due tonalità simili e complementari dello stesso colore, però è possibile puntare anche su effetti contrasto esteticamente validi. Per soluzioni declinate con lo spatolato veneziano si può anche adottare una rifinitura argentata o dorata, facendo molta attenzione a non eccedere nella decorazione.
Applicare lo spatolato con un fondo dal colore diverso dalla spatolatura finale non è l’unica strada percorribile, infatti altre soluzioni sono applicare lo spatolato su un fondo uniforme tipo primer utilizzando un prodotto a base di calce che per sua natura dopo la lamatura (fregamento del prodotto con la spatola) acquisisce diverse sfumature, ovviamente sempre della stessa tonalità di colore ma con intensità diverse.
L’altra opzione è quella di utilizzare sempre un fondo uniforme (come già detto prima noi consigliamo sempre un fondo molto forte tipo primer perchè dovendo ospitare un prodotto dato a spatola il rischio di distacco del fondo è molto alto se non viene utilizzato un prodotto molto buono) e poi utilizzare 2 colorazioni diverse per dare la spatolatura finale, il risultato sarà molto suggestivo in quanto oltre alle naturali sfumature della calce si otterranno delle variazioni di tono legate alla differente colorazione.

Come fare lo spatolato fai da te

Lo spatolato è una soluzione pittorica realizzabile facilmente con il fai da te, così da poter ottenere un effetto cromatico più o meno marcato a seconda dei propri gusti. Innanzitutto la parete deve essere perfettamente liscia e uniforme; in caso contrario bisogna cartavetrare la superficie o meglio ancora applicare una ulteriore mano di rasatura in quanto il risultato finale di tale decorazione dipende moltissimo dallo stato in cui si trova il supporto. A questo punto si applicano due mani di pittura di fondo, in genere una nuance più scura rispetto alla tinta per la finitura (oppure come detto in precedenza un fondo uniforme che faccia da “collante” tra il supporto e il decorativo finale). Quando la pittura è asciutta si applica sulla parete una piccola quantità della seconda con la spatola (vi consigliamo vivamente una spatola in acciaio inox dai bordi stondati non troppo rigida lappata almeno nella parte utile per l’applicazione), compiendo decisi movimenti incrociati o semi-rotatori. In genere si effettuano almeno due passate, tuttavia una sola applicazione consente di avere un leggero impatto cromatico poco appariscente.

I prezzi

I costi per realizzare l’effetto spatolato sono molto bassi.
Se escludiamo il costo di una buona spatola inox (magari ce la facciamo prestare da un conoscente) come già detto questo tipo di lavorazione ha un costo molto basso.
Il fatto che costi così poco dipende dal fatto che in genere si utilizzano prodotti a base di calce che per loro natura non sono molto costosi, ovviamente dare un prezzo è molto difficile perchè spesso dipende dal colore scelto (il colorante influisce sul costo finale), comunque ci aggiriamo dagli 8 ai 15 euro per Kg ed in genere hanno una resa di massimo 1,5 metri quadri per 1 kg.
Ovviamente se il lavoro viene fatto da un applicatore e quindi viene commissionato i costi potrebbero essere anche molto alti in quanto questa applicazione ha dei costi molto bassi per quanto riguarda il materiale ma come manodopera ha un’incidenza molto alta.

Vedi anche

velatura pareti

Pittura a velatura: la giusta tecnica

Per capire la giusta tecnica della pittura a velatura, bisogna specificare quale sia l’effetto che ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *