martedì , 7 Aprile 2020
Home / Decorazioni / Effetto spugnato: tecniche e pitture per la spugnatura

Effetto spugnato: tecniche e pitture per la spugnatura

Per dare un tocco di stile in più durante la tinteggiatura della casa è possibile adottare tecniche particolari, metodi come la spugnatura delle pareti che permettono di arricchire il design dell’abitazione. Si tratta di un’opzione piuttosto apprezzata al giorno d’oggi, che richiede un minimo di esperienza e una certa manualità, altrimenti è opportuno rivolgersi a un professionista. Ecco alcuni consigli utili per capire come ottenere l’effetto spugnato.

Come ottenere una parete effetto spugnato

Per la tinteggiatura con effetto spugnato delle pareti della casa esistono diverse tecniche a disposizione, da utilizzare per dare un tocco davvero originale agli interni della propria abitazione. La spugnatura è infatti un metodo piuttosto utilizzato e molto apprezzato per pitturare i muri, in quanto si può ottenere un risultato estetico veramente particolare e accattivante.

Per l’effetto spugnato bisogna innanzitutto procurarsi una spugna, un prodotto facile da reperire in commercio nei negozi specializzati, oppure online sugli store di settore e i portali per il fai da te. La tecnica più comune prevede l’applicazione di un primer sulle pareti, uno strato superficiale che fungerà da appoggio per la lavorazione con la spugna. Dopodiché bisogna passare almeno due mani di vernice, utilizzando una pittura per tinteggiare gli interni di buona qualità.

A questo punto è necessario usare la spugna, imprimerla con il colore e iniziare a tamponare il muro con delle leggere pressioni, cercando di essere omogenei e continui. Un’altra tecnica per l’effetto spugnato è abbastanza simile, tuttavia non prevede l’asciugatura della pittura, poiché subito dopo la seconda mano bisogna utilizzare la spugna tamponando la parete. La seconda opzione consente di essere più creativi, mentre nel primo caso si ottiene un aspetto più classico e meno vistoso.

Per il diverso approccio le due tecniche vengono anche chiamate effetto spugnato a mettere ed effetto spugnato a togliere, infatti nel primo caso si realizza la decorazione aggiungendo della pittura ai primi strati, mentre con il secondo si rimuove un po’ di vernice. In entrambi i casi è importante non trascinare mai la spugna, ma applicare dei piccoli colpetti regolari, cercando le prime volte di utilizzare poca vernice per poter eventualmente rimediare con facilità.

Effetto spugnato: qual è l’attrezzatura giusta?

Per imbiancare con effetto spugnato è fondamentale avere tutta l’attrezzatura giusta a disposizione, quindi prima di lanciarsi nell’intervento è importante verificare che sia presente tutto l’occorrente. In particolare è essenziale disporre dei seguenti oggetti:

  • vernici per pareti interne
  • rullo per tinteggiare
  • pennelli per le rifiniture
  • diluente e pitture (possibilmente al quarzo)
  • una scala per arrivare nei punti più alti
  • teli di plastica e giornali
  • una spugna semidura
[2020 UPDATED] Senza Cuciture Rullo per Pittura Pro con Serbatoio Professionale Set 8pz Rulli per Vernice antigoccia Trasforma la stanza in pochi minuti (8pz-purple)
  • 【Nota】 Acqua: Paint ≈ 1:10. Il pacchetto include: 1 * rullo principale...
  • Decora la tua casa è più facile con questo set di rulli. Anche il tuo bambino...
  • Grande rullo per la verniciatura di pareti, di medie dimensioni per la...

Per fare l’effetto spugnato è indispensabile comprare due vernici tono su tono, quindi due pitture diverse per interne, in questo modo si potrà applicare la sfumatura e rendere particolarmente originale la tinteggiatura della parete. Poi serve l’attrezzatura utile come la scala per raggiungere i punti più alti del muro, i pennelli per le rifiniture e ovviamente i teli e i giornali per proteggere il pavimento, il battiscopa e il soffitto.

Inoltre è importante acquistare una spugna adatta allo scopo, preferendo un modello semiduro utilizzato solitamente per lavare le macchine, altrimenti va bene anche una spugna marina naturale. In alcuni casi è possibile impiegare uno straccio per la spugnatura delle pareti, tuttavia il risultato non sarà mai uguale, senza contare che è molto più difficile lavorare le pareti in questo modo.

CROLL & DENECKE P140 - Spugna Naturale dal Mar Mediterraneo, qualità Premium, 14 cm
  • Dimensioni: ca. 10 cm, ca. 11 cm, ca. 12 cm, ca. 13 cm, ca. 14 cm, ca....

La vernice adatta può essere una pittura al quarzo, piuttosto indicata per dare al muro questo effetto, oppure una idropittura, da diluire in acqua scegliendo in base alle proprie necessità una vernice lavabile o una pittura antimuffa. A seconda delle proprie esigenze è possibile decidere di usare il rullo, una soluzione abbastanza comoda e pratica, oppure una pistola a spruzzo, opzioni entrambi più rapide ed efficienti rispetto all’impiego dei classici pennelli.

Quanto costa tinteggiare le pareti con l’effetto spugnato

Pitturare gli interni con la spugnatura è senza dubbio una scelta molto gettonata, tuttavia non è così semplice come sembra, quindi a meno di non essere piuttosto pratici con il fai da te è consigliabile rivolgersi a un imbianchino professionista. Il costo dell’effetto spugnato può andare da un minimo di 8 euro fino a un massimo di 15 euro al metro quadro, prezzo che comprende sia la tinteggiatura che la decorazione, altrimenti la tariffa per la sola tamponatura si aggira intorno ai 3,5/5 euro al metro quadro.

Come scegliere i colori giusti per l’effetto spugnato

Uno degli aspetti più importanti per realizzare la spugnatura delle pareti riguarda la scelta dei colori. Questo effetto si ottiene usando una tecnica chiamata tono su tono, quindi decidendo un colore e adoperando per la basa una sfumatura più chiara o più scura rispetto a quella utilizzata per la tamponatura. In questo caso maggiore sarà la differenza tra i toni delle due pitture più elevato sarà il contrasto, perciò bisogna scegliere le due opzioni con particolare attenzione.

I colori più comuni per l’effetto spugnato sono le vernici lucide, usando dunque una resina acrilica e almeno due mani di fondo, una pittura argentata per decorazioni moderne e minimaliste, la vernice perlata ideale con il fondo bianco e le pitture dorate, una scelta quest’ultima che garantisce un effetto abbastanza vistoso. In qualsiasi caso bisogna abbinare due toni gradevoli e perfettamente integrati con lo stile della casa, evitando contrasti eccessivi e tonalità che stonano con l’arredamento dell’abitazione.

Vedi anche

Scritte adesive, come abbellire le pareti

Forse più di un’immagine, le scritte possono abbellire ancora di più una parete, sembra una ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *