mercoledì , 14 novembre 2018
Home / Vernici / Vernice a cera per legno

Vernice a cera per legno

Senza alcun dubbio, quella di restaurare un mobile in legno optando per il fai-da-te è un’idea che, prima o poi, ha sfiorato tutti. Ma come fare per ottenere un risultato perfetto?

Per prima cosa, è bene tenere conto del fatto che la cosa più importante da fare è quella di utilizzare prodotti di qualità. Tra queste ci sono le vernici a cera per il legno. Queste particolari vernici servono per esaltare la bellezza del legno e per proteggerlo. Com’è noto, quella a cera, oltre ad essere molto diffusa, è una finitura considerabile classica e facile da eseguire.

Applicare la vernice a cera è semplicissimo: con in semplice pennello con setole morbide si avrà la possibilità di ottenere un risultato a dir poco ottimo. Attenzione, però: volendo, in alternativa al pennello tradizionale, si ha anche l’opportunità di utilizzare un tampone. Questa ultima soluzione, però, è da preferire quando si ha a che fare con un piano liscio e continuo. La presenza di incisioni di vario genere o di rilievi potrebbe, infatti, rendere poco agevole l’utilizzo del tampone.

Dopo aver applicato la vernice, si dovrà attendere il tempo necessario per l’asciugatura. In linea di massima, dovrebbero bastare alcune ore ma è sempre bene assicurarsi che il legno abbia ben assorbito la vernice prima di considerare il lavoro davvero finito. Non appena certi di ciò, si potrà passare alla fase successiva, passando sulla superficie trattata un panno umido, possibilmente di lana. Ciò servirà per ripulire la superficie da eventuali impurità e per renderla ancora più lucida. Ideale sarebbe utilizzare acqua tiepida per inumidire il panno in modo tale da sciogliere l’eventuale cera in eccesso.

Come è facile intuire, si tratta di un’operazione molto semplice da effettuare il cui risultato sarà perfetto, a patto che si rispettino tutte le fasi di lavoro sopra illustrate. Ultimo accorgimento: quando si utilizza la vernice a cera per legno è bene coprire i mobili e gli oggetti vicini. Questo semplice accorgimento è fondamentale per evitare di dover fare i conti con danni collaterali causati, appunto, dalla vernice.

A questo punto, non resta altro da fare che procurarsi tutto il necessario e mettersi all’opera per rendere praticamente nuove le superfici in legno che si intendono trattare. La vernice a cera per il legno è un trattamento che può essere applicato in maniera semplice anche da chi non ha troppa confidenza con il fai-da-te e, dunque, l’unica cosa di cui tenere conto è quella di mettersi al lavoro, cercando di trattare tutta la superficie in maniera uniforme e evitando di esagerare con la vernice.

Vedi anche

fissativo acrilico

Fissativo acrilico: a cosa serve e come si applica

Pitturare casa, un ambiente di lavoro o un mobile sono attività che sicuramente possono essere ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *