sabato , 18 agosto 2018
Home / Giardino / Irrigazione del giardino: i migliori impianti
impianto di irrigazione

Irrigazione del giardino: i migliori impianti

Nel variegato mondo degli irrigatori da giardino, altrettanto numerosi risultano essere i modelli ed i marchi disponibili. Gli irrigatori da giardino svolgono una fondamentale funzione. Un buon impianto è infatti capace di irrigare adeguatamente qualsiasi superficie rendendo quindi le proprie piante belle, prospere e redditizie. Mediante lo sfruttamento della pressione, un impianto di irrigazione permette di fornire acqua alla pianta senza ricorrere alla stucchevole fatica di innaffiare manualmente.

Impianto irrigazione giardino: quale scegliere?

Come in precedenza accennato, numerosi sono i modelli rintracciabili in commercio. Prima tipologia menzionabile è quella comprendente gli irrigatori da giardino a scomparsa. Questi sono composti da un erogatore di conformazione cilindrica con un pistone installato al proprio interno. Gli irrigatori a scomparsa vanno installati a livello della terra, con il loro sollevamento che a sua volta è dovuto alla pressione esercitata quando l’acqua viene aperta. Seconda classe di irrigatori sono quelli statici, sicuramente tra i più diffusi. Ideali per orti e giardini di piccole o medie dimensioni, gli irrigatori statici sono economicamente convenienti e garantiscono una erogazione di acqua lungo tutto il loro arco di azione. Terzo ed ultimo modello di irrigatori da giardino è rappresentato da quelli dinamici e turbina. La conformazione è pressoché identica a quelli statici, con un’unica differenza concernente il funzionamento. Questi, infatti, sono provvisti di un meccanismo a moto rotatorio, con un pistone che ruotando comporta una irrigazione a 360 gradi.

Impianto irrigazione giardino fai da te

Nonostante il mercato offra molteplici soluzioni per l’irrigazione, ognuna di queste deve prestarsi ad accontentare le esigenze del fruitore. A partire dalle stagioni, con quelle calde che richiedono un volume di acqua che si aggira tra i 5 ed i 15 litri al metro quadrato ogni tre giorni. Inoltre, per evitare che l’erba o gli ortaggi del proprio giardino subiscano uno sbalzo termico dannoso per entrambi, è cosa buona e giusta provvedere all’irrigazione prevalentemente nelle ore serali. Riguardo infine alla fase di progettazione dell’impianto, quest’ultimo deve assicurare un getto d’acqua che interesse solo le zone dove sia strettamente necessario innaffiare, senza che questa vada a cadere in strada o in zone esterne al giardino.

Prezzi

I prezzi degli impianti di irrigazione dipendono dall’ampiezza della superficie da trattare. Citando qualche caso esemplificativo, un giardino dalla superficie di 200 metri quadrati richiede un esborso economico di circa 2000 euro. Per un giardino relativamente più ridotto, circa 50 metri quadrati, il prezzo si abbassa notevolmente, con una spesa che non supera i 1000 euro.

Vedi anche

albero da frutto

Il giardino come frutteto personale

Quando si pensa al giardinaggio, la mente va subito a ricordarci le piante ornamentali e ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *