martedì , 20 novembre 2018
Home / Giardino / Come e quando potare le rose

Come e quando potare le rose

Le rose sono fiori meravigliosi, con un profumo avvolgente e inconfondibile. Un bel roseto è la gioia del giardiniere ed un sogno che però richiede molto sforzo e costanza. Se le rose non vengono potate ed accudite con capacità e metodo stentano a fiorire e spesso muoiono o peggio ancora diventano solo un roveto sterile e contorto, difficile da riportare ad una condizione decente. Vediamo quindi come approcciarci alla potatura sistematica delle rose da fiore e soprattutto quali sono i momenti dell’anno migliori per questa attività.

Potatura invernale delle rose

Le rose si possono potare in inverno e in estate, con finalità e conseguenze differenti. La potatura invernale è quella più importante e l’unica che deve assolutamente essere fatta se si desidera una fioritura rigogliosa. A seconda del clima si può effettuare sia in autunno che in inverno, ma non nei primi due anni di vita della pianta, perché in questo periodo non serve, anzi indebolisce la crescita. La potatura invernale, in particolare è volta alla rimozione dei rami secchi che sono stati bruciati dal freddo, per evitare che possano diventare ospiti per parassiti. In autunno invece la potatura è più estetica e si devono eliminare le foglie secche o ingiallite anche per prevenire la comparsa di muffe e le rose appassite o morte.

Potatura estiva delle rose

La potatura estiva si fa quando le piante sono in fiore, e la sua finalità è quella di reindirizzare le energie della pianta verso i nuovi fiori, eliminando quelli ormai appassiti. In questa maniera otterremo una seconda fioritura ed un rafforzamento di quelle che nella precedente mandata non sono ancora giunte al loro massimo splendore. Si tratta di una potatura solo estetica, però, perché le energie consumate dai fiori appassiti sono sono poco incisive, e la pianta reagisce solo per via dello stimolo, spingendo la nuova fioritura. Di solito si consiglia per i roseti con fiori grandi in cui effettivamente lo sforzo per l’apertura del fiore è considerevole, specie in una stagione difficile come l’estate.

Come effettuare la potatura

La potatura propriamente detta, quella invernale, cioè deve seguire regole precise. Per prima cosa le piante devono essere in una fase di riposo, e non vegetativa, mentre se si intende lavorare con piante in serra ci si deve attenere alle considerazioni per la potatura autunnale. Si interviene comunque quando le piante hanno concluso il loro ciclo di fioritura. Il taglio deve essere netto, ed essere effettuato circa un pollice al di sopra delle gemme per favorirne la crescita. Il taglio deve essere obliquo, ed con una direzione opposta rispetto alla posizione della gemma sana che si intende favorire.

Vedi anche

gazebo in legno

Gazebo in legno fai da te: come costruirlo

Per arredare l’esterno in modo semplice ma efficace, soprattutto se c’è molto spazio e si ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *