lunedì , 17 dicembre 2018
Home / Soluzioni tecniche / Come stuccare una parete
stucco

Come stuccare una parete

Tutti gli uomini almeno una volta nella vita si sono trovati di fronte al problema di dover stuccare una parete. A quel punto la parete sarà stata sicuramente piena di buchi per i quadri rimossi, rovinata da carta da parati vecchia, logorata dal tempo, con qualche crepa, qualche punto di usura dovuto a spostamenti di mobili e chi più ne ha più ne metta. Ora vediamo il modo miglio per stuccare una parete in modo fai da te.

Contenuti di: Come stuccare una parete

Materiali

Stucco ossia materiale a base di gesso.
Ne esistono di due tipi:
– stucchi in pasta già miscelati con acqua e quindi pronti da utilizzare;
– stucchi in polvere cioè da miscelare con acqua.
Un telo di plastica da mettere sul pavimento in modo da sporcare il meno possibile.
Uno spruzzino per diffondere acqua.
Una o due spatole per lavorare lo stucco.
Una spatola americana sempre per lavorare lo stucco.
un rotolo di carta vetrata fina da 120 mm.
Per l’acquisto di questi prodotti si consiglia di recarsi in una delle tante catene di bricolage che popolano le nostre citta’ di solito i costi sono molto piu’ competitivi rispetto agli smorzi o negozi piu’ piccoli.

Lavorazione della parete

Si consiglia di effettuare questi lavori sempre in primavera o estate perché le pareti asciugano in maniera rapida ed il risultato e’ sempre ottimale.
Per iniziare procedere con la spatola a togliere tutte le protuberanze e rilievi presenti, come residui di carta, chiodi,vecchio stucco, carta da parati sulla parete rendendola il piu’ liscia ed omogenea possibile. Dopo aver svolto questa operazione procedere con la spatola a riempire omogeneamente applicando lo stucco in tutti i buchi e crepe presenti, rendendo cosi, la parete priva di imperfezioni, poi attendere che asciughi alla perfezione. Una volta Asciugato lo stucco cominciare ad applicarlo su tutta la parete con l’americana il gesto deve essere deciso ,in modo che aderisca alla perfezione e vada a creare uno strato fino ed omogeneo sulla parete. Una volta terminata tutta la parete attendere che asciughi alla perfezione e se si vuole fare una parete perfetta ripetere l’operazione con l’americana una seconda volta su tutta la parete. La cosa importante da segnalare e’ che per asciugare alla perfezione il materiale applicato potrebbe impiegare anche un giorno intero.
Passata la seconda mano con l’americana e asciugata alla perfezione la parete si potra’ passare alla carteggiatura. Questo e’ un passaggio delicato che va svolto con attenzione, infatti se si calca troppo la mano si rischia di creare buchi sulla parete e ottenere un effetto ondulato e non una parete liscia. Occorre quindi guardare bene e procedere con calma

Vedi anche

lappatura

Lappatura: cosa è e come farla

Spesso si è sentito parlare dell’operazione di lappatura, ma difficilmente viene spiegato in cosa consiste ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *