giovedì , 17 Ottobre 2019
Home / Soluzioni tecniche / Fan Coil: come funziona e quale scegliere

Fan Coil: come funziona e quale scegliere

I fan coil sono dei dispositivi utilizzati per il raffreddamento e il riscaldamento di case, negozi e attività commerciali, rappresentando un’alternativa adeguata ai sistemi tradizionali (termosifoni e climatizzatori). I ventilconvettori utilizzano speciali batterie alettate, simili a quelle dei radiatori dell’auto, per prelevare l’aria esterna e restituirla alla temperatura desiderata, dopo averla filtrata per migliorarne la qualità. Vediamo come funziona un fan coil, come scegliere il modello giusto e quali i migliori ventilconvettori disponibili sul mercato.

Cos’è un Fan Coil

Il fan coil è un dispositivo in grado di regolare la temperatura all’interno di un ambiente, domestico o commerciale, generando sia aria calda per riscaldare la casa che aria fredda per rinfrescarla. Si tratta in particolare di un ventilconvettore, meglio noto anche come termoconvettore, un apparecchio che offre una valida alternativa rispetto a climatizzatori, stufe e impianti di riscaldamento a gas classici.

Questo apparecchio è composto da una struttura esterna, solitamente in metallo di colore bianco, al cui interno si trovano delle batterie alettate, un filtro dell’aria, un contenitore per la raccolta della condensa, un motore elettrico e le varie componenti elettriche ed elettroniche. La macchina deve essere collegata alla rete idrica, infatti utilizzerà l’acqua per effettuare il processo di riscaldamento o raffreddamento, ottimizzando questo procedimento termico per impostare la temperatura desiderata nell’ambiente.

Come funziona il Fan Coil

Il funzionamento del fan coil è piuttosto semplice, nonostante alla base di questo sistema ci siano dei complessi fenomeni fisici. Quando è in azione il dispositivo preleva aria dall’esterno, di solito da apposite aperture poste nella parte inferiore dell’apparecchio, dopodiché l’aria è filtrata e depurata, quindi passa all’interno delle batterie dove viene eseguito lo scambio termico. Qui è presente un liquido, normale o refrigerato, che entrando a contatto con l’aria realizza una cessione o un prelievo di calore.

L’aria refrigerata o riscaldata viene infine espulsa verso l’esterno, tramite un sistema di aerazione posto nella parte superiore della macchina. Quando il fan coil funziona come condizionatore, raffreddando l’aria attraverso l’uso di un liquido specifico, questo dispositivo mette a disposizione anche la funzionalità di deumidificazione. La condensa non viene dispersa, ma è raccolta all’interno di un contenitore e deve essere svuotata in base alla frequenza di utilizzo e alle prestazioni richieste dall’apparecchio.

Quali tipi di Fan Coil esistono in commercio?

Sul mercato si possono trovare due modelli principali di fan coil, a 2 o 4 batterie. Ovviamente maggiore è il numero migliori saranno le performance della macchina, quindi la capacità di raffreddare e riscaldare l’aria dell’ambiente. Tuttavia la distinzione tra i vari modelli viene effettuata attraverso il tipo di montaggio, che a seconda delle specifiche tecniche del prodotto può essere:

  • a parete
  • a incasso
  • a soffitto

I fan coil a parete sono i più diffusi ed economici, sono facili da installare e non richiedono particolari interventi per il montaggio e l’attivazione. I ventilconvettori a incasso, invece, prevedono la scelta di un dispositivo adatto alle dimensioni dell’alloggiamento, inoltre potrebbe essere necessario aggiungere un sistema di prelievo esterno dell’aria. Infine i fan coil a soffitto sono i modelli più costosi, allo stesso tempo garantiscono un risultato più efficiente e una dispersione dell’aria più omogenea, per questo motivo sono preferiti spesso per attività commerciali e uffici.

Consumi Fan Coil

I consumi dei ventilconvettori dipendono dalla potenza delle batterie alettate e dalle prestazioni, ovvero dalla temperatura finale richiesta in base a quella ambientale di partenza. In generale i fan coil consentono di ottenere un certo risparmio energetico, in quanto utilizzano l’acqua a temperature più basse rispetto ai termosifoni, perciò risultano più efficienti dal punto di vista energetico e garantiscono un minore impatto sull’ambiente. Inoltre l’installazione permette di ottenere la detrazione fiscale fino al 50%, come previsto dall’Ecobonus 2019, purché l’impianto rispetti i criteri stabiliti dalla normativa.

Quanto costa un Fan Coil?

I fan coil sono dispositivi piuttosto economici, soprattutto se comparati con i climatizzatori e i sistemi di riscaldamento tradizionali come i termosifoni. Il costo dipende dal dimensionamento, dalla potenza termica e frigorifera, aspetti strettamente legati alle specifiche tecniche della batteria alettata installata all’interno della macchina. In media il prezzo del fan coil può andare da un minimo di 180-200 euro fino a un massimo di 300-350 euro, a seconda della marca, delle dimensioni e delle prestazioni.

Riscaldamento con Fan Coil: pro e contro

Come abbiamo visto i fan coil rappresentano una valida alternativa ai termosifoni classici, ai climatizzatori e ai termoconvettori ad acqua tradizionali. Tuttavia come qualsiasi dispositivo presentano dei vantaggi e degli svantaggi, perciò è importante considerare tali aspetti prima dell’acquisto. Ecco quelli principali.

Pro:

  • filtraggio dell’aria
  • dispersione termica minima
  • doppio utilizzo (raffreddamento/riscaldamento)
  • velocità di funzionamento
  • temperature di ingresso più basse

Contro:

  • rumorosità
  • temperatura non uniforme
  • manutenzione periodica

Come scegliere il Fan Coil giusto

Per la scelta del ventilconvettore più adatto alle proprie esigenze, quindi anche dell’ambiente in cui andrà installato, bisogna prendere in considerazione alcuni aspetti principali, tra cui:

  • modello
  • dimensionamento
  • potenza
  • rumorosità

Innanzitutto è necessario capire la soluzione migliore, tra un fan coil a parete, a soffitto o a incasso, in base alla struttura del locale, alla finalità d’uso, alla spazio a disposizione e alla necessità o meno di effettuare opera murarie. Dopodiché bisogna dimensionare la macchina in base all’ambiente, per scegliere un dispositivo sufficientemente potente. I fan coil possono offrire una potenza termica da 2 a 15 kW, con una potenza di refrigerazione da 800 W a 10 kW, perciò è essenziale capire quale sia la potenza richiesta per mantenere la temperatura desiderata, ad esempio 25°C.

A questo punto va studiato quale apparecchio acquistare, optando sempre per modelli silenziosi e di classe energetica elevata. Ad esempio, se per ottenere una temperatura di 25°C in estate è necessaria una potenza di 10 kW, si potrebbe decidere di acquistare due fan coil da circa 5 kW ciascuno, oppure quattro fan coil da 2,5 kW. In questo caso la scelta migliore è sempre la seconda, poiché un numero maggiore di ventilconvettori assicura una distribuzione più efficiente dell’aria.

I migliori Fan Coil in commercio

Fan Coil Argo

Sale
ARGO Chic Silver Termoventilatore Ceramico a Parete, Standard, Argento
  • Ha 2 modalità di riscaldamento: ECO / COMFORT
  • Timer di spegnimento 1-8 ore
  • Ventilazione estiva
Argo 191070181 Termoventilatore Ceramico a Parete, Silver
  • Termoventilatore ceramico a parete con protezione speciale IPX2 contro la caduta...
  • 3 modalità di riscaldamento: ECO, COMFORT ed ECO-SMART
  • Regolazione della temperatura in ambiente (10-49°C)

Termoconvettore Imetec

Sale
Imetec Eco Rapid TH1-100 Stufa Elettrica 2000 W con Tecnologia a Basso Consumo Energetico, Termoconvettore 4 Temperature, Termostato Ambiente, Silenzioso
  • Consumo energetico ridotto del 40%
  • Ventilazione turbo: rapido riscaldamento dell'ambiente
  • 4 livelli di temperatura per tutte le esigenze di riscaldamento

Fan Coil Aermec

Ventilconvettore fan coil Aermec OMNIA UL 26 bianco **** L'UNICO MARCHIO CON GARANZIA IN TUTTA ITALIA ****
  • Ventilconvettori per installazione universale ad uso residenziale, per il...
Sale

Fan Coil Galletti

Ventilconvettore Galletti FLAT S (Flat S 20 3.21 Kw)
  • Accessorio : Commutatore + termostato a bordo macchina non incluso
  • Dimensioni in cm: 99 x 57,1 x 17.3

Vedi anche

Come rimuovere una vite spanata

A tutti almeno una volta è capitato di imbattersi in una vite bloccata e non ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *