lunedì , 22 Luglio 2019
Home / Soluzioni tecniche / Come togliere le macchie di vernice

Come togliere le macchie di vernice

Coloro che si dedicano al fai da te sanno bene quanto siano fastidiose le macchie di vernice: ciò vale per la pittura fresca, ma ancora di più per quella secca e ormai solidificata. Può capitare di sporcare con la vernice il pavimento oppure i vestiti, in particolare mentre si imbianca casa o ci si dedica a hobby artistici. Ad ogni modo, con i prodotti giusti diventa semplice rimuovere anche le macchie più ostinate senza ricorrere ai detergenti aggressivi che spesso si trovano nei negozi. I rimedi casalinghi sono i migliori perché economici, naturali, ecologici e completamente privi di sostanze tossiche. Vediamo insieme quali sono le principali soluzioni per eliminare le macchie senza rovinare le superfici.

La vernice e i pavimenti: come comportarsi

Anche se si ricopre il pavimento con dei teli protettivi, può capitare di sporcare la superficie sottostante con la pittura durante i lavori in casa. In ogni caso si raccomanda di agire il più presto possibile, per evitare che la macchia si secchi troppo. Naturalmente il prodotto da utilizzare varia a seconda del materiale con cui è realizzato il pavimento: se, ad esempio, quest’ultimo è in cotto, sarà sufficiente un panno lievemente imbevuto di olio di lino da posizionare sulla zona interessata per circa un’ora. Dovrai, poi, intervenire con una miscela di acqua tiepida e aceto, la quale va distribuita con una spugnetta dalle setole morbide. Se invece possiedi un pavimento in marmo o un parquet è meglio adoperare il sapone di Marsiglia, noto per la sua delicatezza e per il suo carattere neutro. Si può anche impiegare l’aceto, ma è preferibile fare prima una prova su un’area nascosta per verificare in anticipo eventuali danni. In generale, al termine dell’operazione si suggerisce sempre di effettuare una passata di bicarbonato di sodio, in grado di combattere l’acido della vernice: si limiterà, così, il rischio di aloni antiestetici.

Come eliminare la vernice dalle piastrelle

Un discorso a parte va fatto per le piastrelle, sia per quelle che compongono il pavimento sia per quelle che eventualmente ricoprono le pareti. Considerata la maggiore resistenza della ceramica e del gres porcellanato rispetto a materiali quali il legno o il cotto, è possibile in questo caso utilizzare soluzioni come l’acetone o i solventi acrilici. Non dimenticare però di testare il prodotto in un angolo poco visibile della superficie, in modo da ricorrere a rimedi meno aggressivi se il risultato non è buono. L’acetone è indicato contro gli smalti sintetici, mentre un solvente acrilico, come suggerisce il nome, è utile per combattere le vernici acriliche. In entrambi i casi è consigliabile usare una spugnetta morbida o un panno in microfibra. Qualora ti rendessi conto che questi prodotti rischiano di danneggiare le piastrelle, procedi con una miscela di acqua, bicarbonato, aceto e qualche goccia di limone: otterrai una pasta densa da spalmare sulla macchia e da rimuovere dopo qualche ora.

Le macchie di vernice sui vestiti: quali sono le soluzioni?

Le macchie di pittura sui capi di abbigliamento rappresentano un problema estremamente fastidioso, il quale tuttavia può essere risolto con poche semplici accortezze. Innanzitutto va raschiata via la vernice eccedente, tramite un cucchiaino oppure con un coltello da cucina smussato. Fai attenzione a non rovinare il tessuto, limitandoti a eliminare la parte superficiale della macchia. Se la vernice è a base di acqua vanno bene un comune detergente per piatti e una spugnetta per tamponare lo sporco; se, invece, la pittura è ad olio, potrebbe essere necessario ricorrere all’acquaragia o alla trementina, sempre dopo una prova preliminare. Al termine dell’operazione l’abito va immerso in acqua calda, alla temperatura massima indicata sull’etichetta, e lavato poi in lavatrice per ottenere un risultato ottimale.

Vedi anche

Come rimediare alle crepe negli appartamenti una volta per tutte

Perché la classica crepa nel muro è tanto temuta dai proprietari di appartamenti? Le fessurazioni ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *