lunedì , 17 dicembre 2018
Home / Vernici / Colori pareti per la cucina: quali scegliere
colori pareti cucina

Colori pareti per la cucina: quali scegliere

Nelle case la cucina riveste un ruolo fondamentale. Rappresenta infatti il luogo dedicato a cucinare, passare momenti di svago e divertimento con la famiglia e spesso anche di relax.
Ogni dettaglio della stanza e, in particolare, il colore delle pareti devono essere perfetti e molto curati. Il colore influisce sullo stile e sull’atmosfera che si sente in cucina e deve rispecchiare nel miglior modo possibile le preferenze personali di chi abita nella casa ma anche l’arredamento e il design della stanza.
Ecco allora quali sono i migliori colori da scegliere per la cucina.

Una cucina vibrante grazie ai colori accesi

I colori accesi solitamente sono perfetti per una cucina ispirata allo stile anni Sessanta e Settanta con alcuni tocchi di arredo vintage.
Si possono scegliere colori intensi come l’ocra, il giallo o l’aranciato. Tuttavia, è importante, in questo caso, che anche gli arredi siano ispirati allo stesso tema cromatico delle pareti per non creare dei fastidiosi contrasti.

Una cucina classica con colori chiari e pastello

Se si vuole ricreare nella propria cucina lo stile e gli arredi classici la scelta del colore deve puntare su toni chiari e pastello come il giallo paglierino, il celeste polvere e il rosa antico. Ma vanno bene anche colori neutri come avorio, beige, cannella e color burro.
Queste tinte sono spesso associate a sensazioni legate a gusti, profumi e sapori e sono perfette per un’ambiente come la cucina dove si preparano e, a volte, si consumano pietanze prelibate.

Una cucina moderna con colori neutri

Chi ama il design moderno e contemporaneo per la cucina deve scegliere dei colori neutri, luminosi e mai troppo scuri. I toni preferibili in questo caso sono bianco panna o grigio perla. L’effetto di questi colori è di dare la sensazione di ampliamento dello spazio, di luminosità e di pulizia delle linee e degli arredi.
Con colori simili è consigliabile avere in cucina una grande finestra, una vetrata o un lucernario che facciano filtrare la luce il più possibile.
Il clima cromatico leggero così ottenuto è ideale oltre per chi vuole una cucina moderna anche per chi vede la cucina come una stanza elegante, rilassante e dedicata allo svago.

Quali colori evitare in cucina

Nella lista di colori e toni che si devono invece evitare ci sono il verde scuro o acido, il blu, i viola o colori scuri come il nero, il marrone. Tutti questi, infatti, sono colori che creano forti contrasti, non reagiscono bene alla luce e creano un’atmosfera cupa non adatta a una stanza tipicamente allegra e vivace come la cucina.

Vedi anche

colore marrone

Come si ottiene il marrone

Il marrone è una tonalità che si ottiene miscelando, in quantità variabile, ben tre colori ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *