giovedì , 17 Ottobre 2019
Home / Vernici / Perchè scegliere un box doccia in cristallo temperato

Perchè scegliere un box doccia in cristallo temperato

Box doccia, tra passato e presente

Pannelli in cristallo acrilico

Contrariamente al passato, dove veniva preferita la scelta delle ante in acrilico per l’acquisto dei box doccia (sopratutto per i secondi bagni), oggi è il cristallo temperato ad essere il materiale preferito nella scelta delle cabine doccia.

Erroneamente si credeva che i pannelli doccia in acrilico, in caso di rotture o scheggiature, fossero i più sicuri mentre, in realtà, e per fortuna, oggi si tende scegliere sempre meno questo materiale.

Tra i motivi principali, innanzitutto, troviamo la sicurezza: in caso di urto e rottura il pannello in acrilico si spezza senza sbriciolarsi, ossia si rompe in lamine taglienti e pericolosamente appuntite, con un grande pericolo per chi è nel box.

Dal punto di vista estetico, invece, con il passare del tempo le ante in acrilico tendono a far fuoruscire un effetto ingiallimento con la luce e, spesso, a incurvarsi. Il cristallo temperato non ingiallisce e non si deforma

Dal punto di vista igienico, poi, i materiali compositi plastici tendono a far aderire maggiormente lo sporco ed il calcare dell’acqua, complicandone la pulizia, in una zona del bagno che, invece, dovrebbe essere di semplice manutenzione. I vetri delle cabine doccia in cristallo temperato sono facili da pulire in quanto il cristallo è resistentissimo ai normali prodotti di pulizia e permette di scivolare via in modo migliore lo sporco e i residui.

Condizioni che oramai non accettiamo nemmeno nei bagni di servizio.

Altra caratteristica da tenere in considerazione è la finitura del vetro. Le docce moderne e le cabine doccia di design prediligono la finitura lucida, mentre in passato si preferiva la finitura satinata.

Per chi non ama pulire il box doccia in vetro esistono dei trattamenti ma non risolvono il problema in modo efficace e vanno comunque rinnovati di frequente.

Che tipo di vetro per il box doccia

Pannelli in vetro? Meglio il cristallo temperato

Il cristallo temperato utilizzato per i moderni box doccia è chiamato vetro di sicurezza poiché realizzato in modo da non essere pericoloso in caso di rottura. Infatti, in caso di urto e conseguente rottura del pannello del nostro box doccia in cristallo vedremo che esso andrà in frantumi creando una miriade di piccoli frammenti, non appuntiti e non pericolosi, allo stesso modo dei vetri delle auto.

Ragione per cui la prima caratteristica da individuare nell’acquisto di una cabina doccia in cristallo è che il vetro sia temperato.

Come viene fatto il vetro temperato

Cristallo temperato, significato

E’ una modalità di trattamento del pannello, un trattamento termico che migliora le caratteristiche agli urti e allo shock termico del pannello in cristallo.

Il procedimento consiste nel portare il vetro ad una temperatura elevata, circa 700 gradi, per poi calare repentinamente la temperatura per raffreddarlo.

Va detto però che il vetro temperato è diverso da quello stratificato, costituito da due lastre di vetro appaiate e separate da una pellicola adesiva che, in caso di rottura, permette ai frammenti di rimanere saldi alla pellicola.

Box doccia, il fattore spessore

Scegliere lo spessore per il cristallo del box doccia

Caratteristica ulteriore che crea indecisione nella scelta all’acquisto di un box doccia è lo spessore del cristallo del box doccia.

I più frequenti sono 3-4-6 e 8 mm, ma quale criterio è opportuno adottare per scegliere lo spessore del cristallo della cabina doccia? Molto dipende dalla presenza o meno del telaio di supporto per il vetro e del tipo di apertura che si sceglie (vetro doccia scorrevole o ad anta).

In caso di assenza di telaio di supporto si consigliano spessori di 6-8 mm, mentre con telaio si può optare anche per spessori inferiori.

Per maggiori informazioni, consigli o aiuto sulla scelta del tuo box doccia visita shopbagno.it .

Vedi anche

Pitture ecologiche: cosa sono, prezzi e come usarle

Le vernici ecologiche rappresentano una scelta efficiente, per tinteggiare le pareti senza utilizzare prodotti di ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *