lunedì , 25 settembre 2017
Home / Vernici / Come tinteggiare le pareti di casa: come scegliere tecniche e colori adatti

Come tinteggiare le pareti di casa: come scegliere tecniche e colori adatti

tinteggiare-casa

Quante volte guardando la nostra casa ci assale il desiderio di fare qualche cambiamento, e magari pensiamo a come tinteggiare le pareti di casa per aggiungere un po’ di colore. Per dare un tocco personale alla propria casa non occorre essere degli interior designer, ma possiamo imparare a scegliere i materiali giusti e adottare le tecniche di pittura che fanno al caso nostro anche in base al grado di manualità. Naturalmente cerchiamo di scegliere tecniche e colori anche in base all’arredamento, anche se ormai troviamo in vendita nel mercato complementi di arredo facilmente adattabili e personalizzabili in base alle nostre esigenze come i prodotti LAS o CalleaDesign in vendita online su Verdelilla Home.

Come tinteggiare le pareti: le tecniche di pittura

La scelta della tecnica di pittura è molto importante quando decidiamo di cambiare look alla nostra casa, infatti spesso abbiamo le idee più chiare riguardo i colori che scegliamo soprattutto in base al nostro gusto personale, ma le tecniche richiedono un minimo di conoscenza perché ne esistono davvero tantissime. Una volta stabilito il tempo che abbiamo a disposizione e i costi che possiamo affrontare, dobbiamo chiederci quale effetto finale desideriamo ottenere? Perché ogni tecnica ci offrirà un effetto visivo differente da decidere anche in base allo stile di arredamento.

tecniche di pittura pareti

Tra le principali tecniche utilizzate in pittura ricordiamo:

1. Tecnica di pittura con pennello, la tecnica più utilizzata ed anche la più semplice per gli autodidatti;

2. Con rullo semplice o rullo decorativo, ancora più facile da realizzare di quella con pennello, il rullo infatti consente di ottenere un risultato omogeneo con meno passaggi e tempi di lavoro ridotti senza sporcare troppo;

3. Effetto spugnato, facile da eseguire prevede la tinteggiatura delle pareti attraverso l’uso di una spugna che viene immersa nella vernice e poi si tampona la parete creando un effetto sfumato;

4. A patinatura, realizzata con un pennello ed uno straccio. Questa tecnica ha un impatto visivo notevole ma per eseguirla è meglio chiedere l’aiuto di un professionista perché richiede una certa manualità;

5. Effetto spatolato, è una tecnica di media difficoltà, adatta a chi vuole un effetto originale;

6. Tecnica del dragging, deriva dall’inglese “to drag” cioè trascinare, e consiste nel trascinare un pennello a setole dure lungo tutta la superficie da dipingere in modo da ottenere delle righe orizzontali o verticali perfettamente parallele le une alle altre.

Come tinteggiare le pareti: la scelta dei colori

scelta colori pareti

Un uso intelligente del colore può contribuire a dare luce ad un ambiente o a farlo sembrare più ampio. Vediamo alcuni consigli da seguire in base alla destinazione d’uso della stanza:

– I colori chiari contribuiscono a migliorare la luminosità e il senso di ampiezza degli ambienti, quindi sono particolarmente adatti a tinteggiare le stanze di piccole dimensioni. I colori neutri non passano mai di moda e si adattano sia ad un arredamento classico che ad un arredamento in stile moderno;

– I colori pastello possono andare bene se desideriamo dare un tocco di colore alle stanze ma senza esagerare, perfetti per uno stile rustico o moderno. Solitamente vengono utilizzati in cucina o in bagno;

– I colori accesi sono perfetti per ottenere un effetto rustico, come in una cucina con travi a vista. Di solito queste tonalità vengono utilizzate in una zona circoscritta per far risaltare una parte della stanza, oppure per dividere un ambiente unico molto ampio destinato a vari usi.

Vedi anche

Color Ottanio???!! Verde Ottanio o Blu Ottanio??

Blu ottanio,  verde ottanio o forse celeste???!!!! Devo essere sincero questo colore dal nome alquanto ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *