lunedì , 19 Agosto 2019
Home / Prodotti / Idropulitrice: come scegliere il miglior modello, guida all’utilizzo e acquisto.

Idropulitrice: come scegliere il miglior modello, guida all’utilizzo e acquisto.

L’idropulitrice è un dispositivo utilizzato per l’eliminazione dello sporco più ostinato, il cui funzionamento si basa sull’impiego del vapore acqueo emesso ad elevata pressione.
Nata come un elettrodomestico per uso industriale, sta diffondendosi sempre maggiormente anche come apparecchio domestico, sia per la sua efficacia sia per il minor ingombro dei modelli di ultima generazione, che risultano estremamente compatti e maneggevoli.
Il suo impiego consente di igienizzare tutte le parti della casa, agendo su differenti tipologie di materiali e di superfici solide.

Caratteristiche dell’idropulitrice

Questa macchina utilizza un getto d’acqua ad elevata pressione (da 50 bar fino a 150-200 bar) in grado di rimuovere qualsiasi tipologia di sporcizia da ogni genere di superficie.
L’unico mezzo detergente utilizzato è l’acqua, che funziona come agente meccanico grazie alla spinta con cui viene emessa dall’apparecchio.
Le sue parti costitutive sono:
– motore elettrico;
– pompa dell’acqua ad elevata pressione;
– tubo per l’acqua;
– pistola;
– ugello;
– lancia.
Solitamente questi elettrodomestici si servono di acqua calda, anche se alcuni modelli sono forniti di un dispositivo riscaldante che consente di introdurre acqua fredda che viene successivamente riscaldata, tipo questo modello:

In alcuni casi è possibile utilizzare prodotti detergenti che vengono sciolti nel mezzo liquido, anche se, nella maggior parte delle occasioni, si usa acqua semplice sotto forma di vapore.
Di solito è presente un sistema automatico per riutilizzare l’acqua; questa modalità consente un notevole risparmio ed offre ottime garanzie di resa.

I parametri che caratterizzano l’idropulitrice sono tre:
portata, che indica la quantità massima di acqua utilizzabile in un’ora;
pressione, che indica i valori di pressione minima e massima a cui l’apparecchio può funzionare;
wattaggio, che indica l’indice di potenza massima di lavoro.

Come funziona un’idropulitrice

Il principio su cui si basa il funzionamento dell’apparecchio è quello di azionare una pompa ad alta pressione che, mediante più pistoni (in acciaio oppure in ceramica) pone l’acqua sotto pressione.
Attraverso una valvola di regolazione è consentito variare il rapporto tra il valore della pressione e quello della portata dell’acqua in uscita, per evitare che si verifichino degli squilibri funzionali.
Infatti la quantità di vapore acqueo destinato a venire emesso non deve avere una pressione troppo elevata, che potrebbe favorire un getto incontrollato.
A bordo macchina è posizionata la serpentina di caldaia che ha lo scopo di riscaldare l’acqua qualora venga utilizzata a bassa temperatura.
L’acqua calda (o riscaldata) viene spinta nel tubo fino alla pistola e alla lancia da cui, in seguito all’elevata forza pressoria, fuoriesce attraverso un ugello dotato di un apposito foro.
Nei modelli ad acqua fredda, tale funzione manca.
La potenza dell’apparecchiatura può essere pericolosa per chi la manovra in quanto la sua forza è molto elevata e potrebbe risultare incontrollabile; pertanto è necessario che la manutenzione di tutte le parti costituenti l’idropulitrice sia costantemente soggetta ad accurati controlli.
In particolare, nei modelli che riutilizzano l’acqua, si potrebbe creare un ricircolo anche degli agenti inquinanti rimossi dalle superfici.
E’ possibile reperire tante parti di ricambio per le idropulitrici anche direttamente su Amazon

Utilizzo dell’idropulitrice

L’idropulitrice permette di realizzare un getto estremamente potente di acqua, concentrandolo su una piccola superficie ed ottenendo ottime performance d’impiego.
A seconda della tipologia di ugello, il getto può essere puntiforme (caratterizzato da una forza elevatissima) oppure a ventaglio, solitamente impiegato nel trattamento dello sporco incrostato.
Utilizzando specifici accessori è poi possibile effettuare operazioni di schiumatura o anche di sabbiatura ad acqua.
L’estrema versatilità di questo elettrodomestico dipende principalmente da quali accessori vengono montati, in quanto il meccanismo d’azione è sempre il medesimo grazie alla forza pressoria del liquido emesso dal motore.
Oltre alla portata dell’acqua ed al valore di pressione massima consentita, la variabile forse più qualificante di un’idropulitrice è quella offerta dal numero e dal genere di accessori che possono essere montati e che sono disponibili al momento dell’acquisto oppure successivamente.
Esistono molti kit di accessori che possono sostituire altri usurati o danneggiati.
Un buon uso dell’apparecchio deve inoltre assicurare un’ottima trasportabilità, tramite ruote e maniglie maneggevoli.
Un’ottimo esempio di idropulitrice super compatta molto potente e ricca di accessori può essere questo modello della Karcher, spendere qualche euro in più non è stato mai così vantaggioso (provare per credere):

Quali sono i vantaggi di un’idropulitrice

L’impiego dell’idropulitrice offre numerosi vantaggi, e precisamente:
– la pulizia che viene garantita da questo apparecchio è particolarmente precisa ed immediata su qualsiasi tipo di superficie sia interna alle abitazioni che esterna, come pavimenti di terrazze e balconi o vialetti di giardini, da cui è possibile eliminare tracce di muschio o di vegetazione infestante. Le superfici interne delle abitazioni che possono essere trattate da questa macchina sono di moltissime varietà: pavimenti di ogni materiale (parquet, ceramica, cotto), finestre, persiane, tappeti e moquette, piastrelle di cucine o di stanze da bagno, pareti rivestite con carta da parati e varie suppellettili tra cui divani e poltrone;
– perfetta igienizzazione che dipende dall’elevata temperatura del vapore emesso; con i tradizionali sistemi di detersione non è possibile eliminare la maggior parte di microrganismi patogeni che si annidano su tutte le superfici sporche e soprattutto negli interstizi di muri e pavimenti. L’idropulitrice invece, utilizzando soltanto acqua vaporizzata ad alta pressione senza l’aggiunta di alcun prodotto chimico, elimina i germi che proliferano ovunque;
– possibilità di pulire ogni angolo, anche quelli difficilmente raggiungibili, grazie al vapore che si distribuisce agevolmente a tutti i livelli, in particolare dove non sarebbe possibile arrivare manualmente per mancanza di spazio oppure per localizzazione troppo scomoda. Tramite questo metodo di detersione, e con un unico apparecchio, si possono effettuare tutte le pulizie di ambienti interni e di aree all’aperto;
– agevole impiego per la detersione di auto e moto, in quanto il vapore ad alta pressione è in grado di pulire perfettamente senza danneggiare in alcun modo la carrozzeria del veicolo;
– minimo sforzo di utilizzo poiché un’idropulitrice è strutturata in modo tale da consentire all’operatore di sollevare unicamente il tubo sparavapore, mentre il corpo macchina rimane appoggiato sul terreno e può essere trasportato mediante un sistema di ruote poste inferiormente. In questo modo è possibile un’opera di pulizia particolarmente accurata senza alcuna fatica, ma semplicemente direzionando il tubo per l’uscita del vapore nella posizione desiderata;
– sicurezza nell’impiego, la maggior parte dei modelli di idropulitrice è realizzata secondo regole di sicurezza molto accurate, che garantiscono all’operatore di non incorrere in alcun rischio dovuto alla potenza del vapore emesso. Esistono infatti delle valvole di sicurezza che sfiatano eventuali surplus di vapore acqueo per mantenere la pressione entro rigidi limiti di sicurezza;
– eccellente qualità di prestazione, conseguente al fatto che, sfruttando unicamente l’efficacia del vapore acqueo emesso ad alta pressione, l’idropulitrice è in grado di detergere ogni tipo di superficie. Viene eliminato qualsiasi genere di sporcizia, dall’unto alla polvere, alle macchie di muffa sulle pareti in muratura, alle chiazze di muschio per le superfici di pavimentazioni esterne. Una prestazione particolarmente utile è quella di liberare le tubature domestiche in caso di otturazione; questo apparecchio infatti è in grado di sbloccare tubi idraulici o anche impianti fognari, mediante l’utilizzo di appositi ugelli sturatubi;

– ergonomicità d’impiego conseguente al particolare tipo di progettazione del dispositivo che può essere utilizzato senza sforzi né pericolose sollecitazioni sull’operatore, tutelandone la salute attraverso il mantenimento di una corretta attività posturale;
– risparmio energetico ed economico derivante dal fatto che, con un unico apparecchio, è possibile realizzare un insieme di innumerevoli attività, cambiando soltanto qualche accessorio.
Per darvi un’idea delle migliori idropulitrici dell’ultimo anno vi riportiamo le 3 idropulitrici più vendute su amazon
SaleBestseller No. 1
Black+Decker BXPW1600PE Idropulitrice ad Alta Pressione (1600 W, 125 Bar, 420 l/h) con Patio Cleaner e Spazzola Fissa, Nero, 8 accessori
109 Recensioni
Black+Decker BXPW1600PE Idropulitrice ad Alta Pressione (1600 W, 125 Bar, 420 l/h) con Patio Cleaner e Spazzola Fissa, Nero, 8 accessori
  • Pressione (bar) max. 125; potenza assorbita (kW) 1.6; portata (l/h) max. 420;...
  • Idropulitrice ideale per la pulizia dello sporco resistente presente su...
  • In dotazione 8 accessori agganciabili dopo l'uso agli appositi supporti...
Bestseller No. 2
Black+Decker BXPW2200PE Idropulitrice ad Alta Pressione 150 bar, 440 l/h, con Patio Cleaner e Spazzola Fissa, 2200 W
  • Pressione (bar) max. 150; potenza assorbita (kW) 2.2; portata (l/h) max. 440;...
  • Idropulitrice ideale per l pulizia dello sporco resistente presente su superfici...
  • In dotazione 8 accessori Agganciabili dopo l'uso sul retro della macchina e...
Bestseller No. 3
Idropulitrice Lavor Galaxy160 160BAR 2500W
282 Recensioni
Idropulitrice Lavor Galaxy160 160BAR 2500W
  • Pistola con attacco rapido
  • Spazzola rotante e fissa
  • Automatic Stop System

Idropulitrici Karcher

Le idropulitrici Karcher sono state progettate fin dal 1950 come apparecchiature domestiche, successivamente ottimizzate e perfezionate secondo i migliori standard qualitativi.
Si tratta di prodotti estremamente versatili e facilmente utilizzabili, ideali per pulire superfici interne ed esterne di ogni tipo.
L’innovativa pistola Easy, corredata da numerosi accessori, permette un impiego molto vantaggioso.

Tra i vari prodotti Karcher, vi sono:
– idropulitrici ad acqua calda, che sono in grado di ottenere risultati ottimali senza alcun aumento di pressione interna. I modelli a classe compatta vengono controllati con un solo bottone, sono dotati di un telaio con serbatoio integrato ed hanno un avvolgitubo incorporato.
Sono disponibili in sette differenti tipologie.
I modelli a classe media vengono utilizzati principalmente per la pulizia di auto, per l’agricoltura e l’edilizia, in quanto in grado di offrire ottime prestazioni su larga scala. Sono disponibili in cinque varianti.
I modelli a classe super vengono consigliati per un impiego quotidiano in tutte le situazioni del settore automobilistico e in edilizia, oppure per gli spedizionieri.
Inoltre, non producendo gas di scarico, sono particolarmente consigliabili in vani igienici di ospedali, di cucine industriali, di piscine pubbliche o comunque in ambienti dove non c’è possibilità di eliminare i gas prodotti dall’idropulitrice;
– idropulitrici ad acqua fredda, questi modelli sono caratterizzati da una pressione molto elevata e in grado di rimuovere sporcizia incrostata e resistente, e vengono consigliati per ampie superfici da pulire.
La classe media trova impiego soprattutto per veicoli ed aree aziendali, poiché garantisce una massima efficacia con un uso duraturo e complesso.
La classe super è utilizzata quando sono richieste continuativamente le prestazioni massime di portata e pressione, in rapporto ad esigenze molto elevate. Questi modelli vengono consigliati per rimuovere lo sporco più resistente localizzato in zone difficili da raggiungere e su terreni non agevolmente raggiungibili;
– idropulitrici ad altissima pressione, sono apparecchi ad acqua fredda o ad acqua calda, caratterizzati da una pressione che arriva fino a 1500 bar ed è in grado di distruggere ogni tipo di sporco senza impiego di detergenti chimici;
– idropulitrici fisse, sono apparecchiature adatte per sanificare ambienti di vario tipo e sono progettate con caldaie a gasolio o a gas oppure senza caldaia; trovano largo impiego in locali di notevole estensione, come capannoni, garage, magazzini, aree adibite al ristoro, ospedali e ambienti sanitari di ogni genere.

Idropulitrici Lavor

La linea di idropulitrici Lavor offre una vasta gamma di apparecchiature compatte molto maneggevoli ideali per qualsiasi esigenza di pulizia qualitativamente superiore.
Si tratta di dispositivi che garantiscono prestazioni ottimali ed estrema affidabilità, insieme ad una notevolissima facilità di impiego.
L’azienda, attiva da circa 40 anni, attualmente è considerata leader a livello mondiale per la progettazione di idropulitrici per uso domestico.
La vasta gamma di prodotti comprende modelli ad acqua calda e ad acqua fredda, realizzati con materiali di qualità superiore ad un prezzo nella media, adeguato all’ottimo servizio sia di consulenza prevendita che di assistenza post vendita.
La presenza di numerosi stabilimenti su tutto il territorio contribuisce ad aumentare la credibilità dell’azienda, in grado di accontentare qualsiasi esigenza della clientela.
L’estrema varietà di modelli disponibili può risolvere ogni necessità, sempre rispettando un ottimo rapporto qualità/prezzo.
Tutti i prodotti Lavor sono garantiti per la qualità delle materie prime e per il ridotto consumo energetico; si tratta infatti di modelli compatti, dalle dimensioni contenute e dotati di numerosi accessori che rendono gli apparecchi particolarmente versatili.
Sono disponibili numerose proposte, che partono da idropulitrici domestiche di tipo hobbistico, a quelle semiprofessioinali maggiormente performanti, per arrivare a quelle professionali, ideali per clienti molto esigenti.
In ambito professionale vengono consigliati prodotti più impegnativi, con caratteristiche tecniche specifiche, il cui impiego è richiesto in contesti pubblici, come cantieri, industrie e aziende.
I modelli per uso domestico sono alimentati con corrente monofase a 230 V e raggiungono una potenza massima di 3 KW.
Su questi apparecchi sono di solito montati dei motori a induzione, ideali per un impiego frequente in quanto non soggetti ad usura in breve tempo.
Le idropulitrici Lavor professionali sono macchine progettate per lavorare ininterrottamente per lunghi periodi di tempo e che pertanto richiedono prestazioni di elevatissimo livello.
Tutti i modelli sono dotati di utili accessori, come lance lavasuperfici, lance a getto variabile, spazzole per lavaggio di veicoli, ugelli supplementari ed altro.
I costi partono da poco più di cento euro per i modelli più economici, consigliati per uso domestico, per arrivare a cifre decisamente superiori, che possono superare i 1000 euro per i modelli professionali.

Idropulitrice Comet

Comet è un’azienda italiana che realizza una vasta gamma di elettrodomestici tra cui idropulitrici di ottimo livello, adatte per qualsiasi tipo di esigenza, sia domestica che professionale.
Il rapporto qualità/prezzo è mantenuto entro livelli contenuti pur garantendo caratteristiche di ultima generazione.
Nonostante la produzione di idropulitrici sia iniziata non molto tempo fa, l’industria ha raggiunto una notevole credibilità in ambito commerciale. Comet è un marchio italiano costantemente impegnato nella ricerca tecnologica ed orientato verso la realizzazione di prodotti estremamente affidabili e sempre in sintonia con le esigenze della clientela.
I suoi prodotti si distinguono per un design estremamente elegante e per un’estrema maneggevolezza dovuta alla presenza di maniglie ergonomiche avvolgitubo e rotelle piroettanti che ne facilitano il trasporto.
Gli accessori in dotazione sono numerosi e classificati in due categorie, accessori di base e accessori extra.
Inoltre le idropulitrici Comet sono fornite della funzione total stop che minimizza il consumo di acqua ed energia elettrica, garantendo un notevole risparmio economico e nello stesso tempo un basso impatto ambientale.
Sono disponibili apparecchi ad acqua fredda e calda, con motore elettrico oppure a scoppio, tutti ampiamente accessoriati.
L’azienda assicura un’assistenza completa, disponibile presso i numerosi punti vendita distribuiti su tutto il territorio nazionale, frutto di molti anni di professionalità in questo settore.

Idropulitrici ad acqua calda

Un’idropulitrice che funziona ad acqua calda rappresenta la soluzione ideale per la detersione di superfici imbrattate da sostanze grasse, da olio e da residui organici di un certo impatto.
L’elevata pressione dell’acqua e la sua notevole temperatura sono in grado di sciogliere lo sporco in profondità, offrendo un’eccellente igienizzazione delle parti trattate.
Un impiego molto frequente di tali apparecchiature si realizza nelle stalle, nei maneggi e negli allevamenti, dove le condizioni sanitarie rappresentano una priorità fondamentale e dove l’estensione delle zone da trattare è molto ampia.
Il riscaldamento dell’acqua avviene attraverso caldaie a gasolio; quando invece gli apparecchi trovano impiego nell’industria alimentare, solitamente si preferiscono modelli con tecnologia riscaldante di tipo elettrico.
Uno dei principali vantaggi delle idropulitrici a caldo, oltre al loro eccellente potere igienizzante, è la velocità con cui le superfici trattate si asciugano, evitando nocivi ristagni idrici.
Inoltre, la possibilità di non usare alcun detergente chimico, oltre a garantire un notevole risparmio economico, assicura un basso impatto ambientale, nel rispetto dell’ecosistema.
Si tratta di macchine largamente utilizzate in ambienti industriali o commerciali, perfette per tutte le operazioni di sgrassaggio, in quanto impiegano vapore a 140 gradi, estremamente efficace verso le sostanze oleose.
Anche se nascono come prodotti per uso industriale, le idropulitrici ad acqua calda possono essere utilizzate in ambiente domestico; in tal caso la temperatura del vapore arriva a 90 gradi.
Le semiprofessionali sono qualitativamente superiori a quelle domestiche poiché costruite con testata ed accessori in ottone, molto più performanti.
Quelle industriali funzionano con una pressione che raggiunge i 200 bar e con portate di 3000 litri/ora; si tratta di apparecchiature particolarmente potenti, ideali per l’igienizzazione di impianti di stoccaggio merci alimentari, come carni e pesce, di trasformazione dello zucchero, di imbottigliamento, di lavorazione del latte ed evaporatori.

Bestseller No. 1
Lavor XTR 1007 - Idropulitrice ad acqua calda
4 Recensioni
Lavor XTR 1007 - Idropulitrice ad acqua calda
  • Gruppo pompa assiale, testata in alluminio a tre pistoni in acciaio ad alta...
  • Motore ausiliario per ventilazione caldaia, regolazione del bruciatore,...
  • Caldaia verticale con serpentina in acciaio ad alto rendimento, valvola di...
Bestseller No. 2
LAVOR Wave Steam Idropulitrice ad Alta Pressione 2 in 1 con Caldaia a Vapore Incorporata
2 Recensioni
LAVOR Wave Steam Idropulitrice ad Alta Pressione 2 in 1 con Caldaia a Vapore Incorporata
  • Pressione max esercizio 130bar - Portata oraria max 420l/h - Peso idropulitrice...
  • Wave Steam è il nuovo prodotto 2 in 1 di Lavor è una idropulitrice ad alta...
  • Garantisce alte prestazioni nella rimozione dello sporco, grazie alla sua azione...
SaleBestseller No. 3
Black+Decker BXPW1600PE Idropulitrice ad Alta Pressione (1600 W, 125 Bar, 420 l/h) con Patio Cleaner e Spazzola Fissa, Nero, 8 accessori
109 Recensioni
Black+Decker BXPW1600PE Idropulitrice ad Alta Pressione (1600 W, 125 Bar, 420 l/h) con Patio Cleaner e Spazzola Fissa, Nero, 8 accessori
  • Pressione (bar) max. 125; potenza assorbita (kW) 1.6; portata (l/h) max. 420;...
  • Idropulitrice ideale per la pulizia dello sporco resistente presente su...
  • In dotazione 8 accessori agganciabili dopo l'uso agli appositi supporti...

Idropulitrici a scoppio

L’idropulitrice a scoppio è un attrezzo utilizzato soprattutto per pulire velocemente i mezzi di trasporto, quando non si dispone di una rete di fornitura elettrica; si tratta di modelli che vengono azionati con carburante (gasolio oppure benzina).
Il motore di queste apparecchiature funziona mediante un processo di combustione interna che si realizza tra il combustibile e l’ossigeno; la pressione che si genera spinge verso il basso il pistone che aziona l’albero motore.
Per il suo funzionamento è necessario collegare lo strumento ad una fonte d’acqua (rubinetto oppure tanica) che viene aspirata e poi emessa sotto forma di vapore attraverso l’ugello.
Il suo meccanismo d’azione si basa su un procedimento auto-adescante che aspira autonomamente il liquido disponibile.
Per garantire un’ottima resa è consigliabile installare un filtro per l’acqua allo scopo di impedire al calcare di ostruire l’ugello.
Se si osserva una diminuzione del valore della pressione in uscita è necessario sostituire l’ugello, probabilmente usurato e non più perfettamente funzionante.
Bisogna porre particolare attenzione ad eventuali perdite di acqua oppure di olio dalla testata o sotto alla pompa; in tal caso è indispensabile provvedere alla sostituzione di alcuni pezzi o delle guarnizioni.
Sono disponibili vari modelli: con serbatoio singolo o doppio, verticale o tubulare; ogni tipologia ha differenti caratteristiche prestazionali, soprattutto collegate ai diversi valori di pressione compresi tra 10 bar (per i tipi meno performanti) fino a 200 bar ( con maggiori requisiti).
L’idropulitrice con serbatoio singolo è consigliata per la pulizia di superfici medio-grandi, comprese quelle di ambienti domestici oppure di giardini.
La variante a caldo offre prestazioni più professionali, in conseguenza all’elevata temperatura del vapore emesso che svolge un’azione detergente superiore.
Il modello tubulare è solitamente scelto per pulire zone difficilmente raggiungibili o anche molto alte.
L’idropulitrice a scoppio verticale è probabilmente la più potente in quanto il getto di vapore viene sparato con intensa forza e la portata è molto elevata poiché il serbatoio è di notevoli dimensioni.
Il tipo con doppio serbatoio consente di utilizzare sia acqua calda che fredda, con la possibilità di aggiungere sostanze detergenti in uno dei due contenitori.

Bestseller No. 1
Idropulitrice a benzina - motore 6.5HP - 2900 PSI
5 Recensioni
Idropulitrice a benzina - motore 6.5HP - 2900 PSI
  • Tubo e lancia da 8 m.
  • Motore a 4 tempi di 6,5 CH.
  • 2900 psi/200 bar.
Bestseller No. 2
WASPPER ✦ Idropulitrice a Benzina 3000 PSI ✦ 196cc Alta Pressione Pulitore a Spruzzo Jet Portatile W3000HA ✦ Potenza & qualità Costruttiva Premium Pulitore Auto & Patio
  • ✦ QUALITÀ PER DECENNI: costruita per durare almeno 5 anni più di qualsiasi...
  • ✦ IMPIEGA MENO TEMPO A PULIRE: Il nostro rivoluzionario e potente motore 3000...
  • ✦ PULIRE NON È MAI STATO PIÙ SEMPLICE: pistola a spruzzo ergonomica ad alta...

Idropulitrici professionali

L’idropulitrice professionale offre il vantaggio di ottenere una pulizia capillare su tutti i tipi di superficie, assicurando anche una perfetta igienizzazione; tali requisiti sono indispensabili in ambito industriale, aziendale e in tutte le occasioni in cui sia necessario eliminare qualsiasi agente contaminante.
Il principio su cui si basa il funzionamento di tali strumenti è quello di sfruttare la potente azione detergente del vapore acqueo ad alta pressione, che non richiede l’aggiunta di sostanze chimiche.
Tale caratteristica risulta estremamente vantaggiosa per tutte quelle situazioni in cui è necessario sanificare senza inquinare.
Le idropulitrici professionali sono dotate di requisiti di elevata qualità, che dipendono principalmente dalla pressione con cui l’acqua viene trattata:
maggiore è questa pressione, migliore è l’efficacia detergente.
Infatti quanto più energico è il contatto tra acqua e superficie da pulite, tanto più capillare risulta la pulizia.
La portata (quantità d’acqua erogata in un’ora) di un apparecchio professionale solitamente è superiore a 500 litri/ora; tale valore assicura prestazioni di alto livello.
La potenza del motore indica il grado di efficacia del lavoro svolto; per le macchine professionali tale valore è compreso tra 1,9 e 2,1 KW, che può arrivare fino a 3 KW per i modelli impiegati a livello industriale.
Un’idropulitrice professionale deve essere costruita con materiali di qualità, di solito si tratta di leghe metalliche molto resistenti al calore che non si deformano in presenza di temperature elevate.
I sistemi di sicurezza, in ambito professionale, devono rispettare tutti gli standard qualitativi che garantiscono un’assoluta adeguatezza alle normative vigenti.
Dato che questo apparecchio emette acqua pressurizzata, è indispensabile che i meccanismi interni siano robusti ed affidabili e soprattutto non soggetti ad una rapida usura.
Anche gli accessori in dotazione dell’idropulitrice professionale devono essere costituiti da materie prime di ottima qualità poiché vengono usati regolarmente e poi lasciati inutilizzati per lunghi periodi e potrebbero usurarsi con facilità.
Un fattore di estrema importanza è quello della maneggevolezza; le apparecchiature professionali vengono spesso utilizzate in ampi spazi e pertanto devono essere trasportate facilmente.
Il peso ridotto, l’ergonomicità dei sostegni, la scorrevolezza delle rotelle e la compattezza della forma sono fattori di grande importanza che possono condizionare la scelta di un’idropulitrice professionale.
Questi elettrodomestici hanno un costo superiore rispetto a quello dei prodotti semiprofessionali oppure per uso domestico, ma le performance che offrono sono molto più elevate ed il rapporto qualità/prezzo è quindi condizionato da tali presupposti.

Importanza dell’idropulitrice nei lavori di pittura

Non capita spesso di vedere degli imbianchini oppure di un privato che effettuata lavori di pittura munirsi di idropulitrice, ovviamente se avete letto l’articolo potete capire l’importanza di questo attrezzo nei vari lavori che si vanno ad effettuare.
Senza dilungarci troppo vogliamo focalizzare l’attenzione di questo utilissimo utensile in alcuni lavori di routine dell’imbianchino.
Quando si parla di un rifacimento della facciata esterna l’idropulitrice a nostro avviso è una strumento indispensabile, in quanto non tutti sanno che lavare e sgrassare la facciata prima dei trattamenti di verniciatura utilizzando l’idropulitrice è la cosa migliore infatti ci aiuterà a togliere qualsiasi tipo di sporco sulla superficie e provvedere alla rimozione delle parti non ben ancorate al muro e che di conseguenza vanno assolutamente rimosse.
Forse è inutile sottolineare l’importanza della pulizia del dopo applicazione ma vogliamo menzionarlo ugualmente.
Altra idea che vi possiamo fornire è la pulizia di ringhiere cancelli e via dicendo, infatti chi almeno una volta nella sua vita si è cimentato nel rifacimento di uno di questi supporti si sarà reso conto di quanto è difficile pulire per bene questi supporti, vi garantiamo che utilizzare l’idropulitrice per effettuarne la pulizia è veramente una mano santa, provare per credere.

Vedi anche

Come scegliere una saldatrice, guida all’acquisto.

Per gli amanti del fai da te esistono tanti strumenti utili per realizzare dei lavori ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *